Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Trasporti in pieno caos, grandi disagi per i viaggiatori pontini

Linea Formia-Roma paralizzata nella mattina per un inconveniente tecnico tra le stazioni di Torricola e Roma Casilina. Treni fermi per due ore. Protestano invece gli autisti Cotral

Mattinata d’inferno per i pendolari pontini. Treni bloccati, ritardi di circa due ore, decine di persone intrappolate nelle stazioni ferroviarie.

Secondo quanto si apprende dal sito di Trenitalia tutto è stato generato da un inconveniente tecnico tra le stazioni di Torricola e Roma Casilina.

La linea ferroviaria Formia-Roma prima ha subito dei grandi rallentamenti, iniziati intorno alle 9, poi è stata completamente paralizzata per circa due ore con convogli fermi sia a Latina che a Campoleone.

L’incubo è durato fino a mezzogiorno circa quando è stato annunciata la ripresa della regolare circolazione. Finalmente così nella tarda mattina la situazione si è sbloccata, ma ormai i treni avevano accumulato ore e ore di ritardo con buona lena di tutti i pendolari che questa mattina si erano messi in viaggio.

COTRAL – Altra nota dolente per il trasporto locale. Da ieri mattina i lavoratori Cotral hanno incrociato le braccia, a causa dei cambi a partire da lunedì 11 giugno del turno di lavoro, per una due giorni di vero caos.

Le agitazioni si sono avute ieri nelle sedi di Sora, Frosinone, Priverno, Latina - in parte della provincia -, Ponte Mammolo e Palombara Sabina, dove gran parte dei veicoli non sono stati utilizzati “poiché improvvisamente segnalati a causa di presunte difformità ai requisiti di legge per poter svolgere servizio” con grandi disagi per quanti sia ieri che oggi dovevano mettersi in viaggio. La protesta si è estesa amacchia d'olio oggi anche in altre dedi e numerose sono state le soppressioni delle corse nelle ultime ore. 

Come fanno sapere dal Cotral, “l’Azienda presume che all’origine dell’agitazione vi sia il malumore degli operatori di esercizio per l’attivazione, a decorrere da lunedì 11 giugno, della nuova turnazione del personale conducente, determinata, in accordo con le organizzazioni sindacali e nel rispetto di quanto previsto nel contratto nazionale di lavoro, al fine di eliminare e contenere sprechi economici rilevati in numerose aree funzionali dell’Azienda”.

Il presidente della Cotral Spa Adriano Palozzi ha commentato così ieri quanto accaduto: “"Esprimo forte amarezza per quanto sta accadendo in queste ore in alcuni impianti Cotral Spa a seguito delle agitazioni che stanno provocando gravi disagi all'utenza per la soppressione di diverse corse. Ritengo che sia in atto una protesta dei lavoratori che non posso che appare pretestuosa, considerato che vengono segnalati come non conformi ai requisiti di legge gli stessi veicoli che, fino a questa notte, erano regolarmente in servizio”.

LA NOTA DELLA REGIONE LAZIO - Nuova turnazione a partire dal mese di luglio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti in pieno caos, grandi disagi per i viaggiatori pontini

LatinaToday è in caricamento