Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Tra disservizi e ritardi, De Marchis: “Situazione trasporti allarmante”

Per il capogruppo del Pd è preoccupante la situazione attuale del Cotral: chiesto un incontro all'amministratore delegato e ai sindacati. "Necessaria una nuova politica dei trasporti"

Pendolari della provincia di Latina costretti a combattere ogni giorno con ritardi e disservizi del trasporto pubblico locale. Questa la denuncia del capogruppo e consigliere comunale del Pd, Giorgio De Marchis.

“La situazione in cui versa il Cotral è estremamente preoccupante, soprattutto per gli effetti negativi che i disservizi causati dalla maggiore azienda di trasporto del Lazio hanno sui pendolari della provincia di Latina, la gran parte è rappresentata dagli studenti”.

Disservizi che come racconta De Marchis in questi giorni sono aumentati con “molte corse che sono saltate o sono state annullate a causa della carenza di mezzi e della carenza di personale. Il tutto sta avvenendo contestualmente al pesante aumento del costo dei biglietti varato da poco tempo”.

Ma a livello locale, "la preoccupazione è maggiore nel capoluogo perché Cotral partecipa anche alla società Atral che gestisce il servizio di trasporto pubblico della città di Latina".

“È chiaro che la disfunzione gestionale del Cotral è direttamente collegata alla crisi finanziaria che ha investito la Regione Lazio – commenta il capogruppo del Pd -, azionista di maggioranza della società, che da mesi non eroga più i contributi destinati all’azienda per il trasporto”.

“Alla luce della drammatica situazione finanziaria in cui versa Cotral, dovrebbero far molto riflettere le iniziative della Polverini del mese di luglio, quando annunciava la manifestazione di interesse del Cotral per la metropolitana di Latina. È chiaro che la politica dei trasporti del Lazio non può essere impostata come ha fatto in questi anni il governo di centrodestra decretandone di fatto il fallimento”.

“Chiederemo in questi giorni un incontro con l’amministratore delegato del Cotral e alle organizzazioni sindacali per capire i motivi del disservizio e per chiedere alla società di garantire un servizio efficiente e puntuale – chiosa De Marchis -, soprattutto in una fase delicata come questa con l’inizio dell’anno scolastico”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra disservizi e ritardi, De Marchis: “Situazione trasporti allarmante”

LatinaToday è in caricamento