rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Caos nel trasporto pubblico, Porcari: “Ora intervenga il Comune”

Il consigliere del Pd suggerisce all'amministrazione di aprire la gara dopo due anni di deroga e un servizio scadente: "Subito il bando con la revisione della pianta"

“Uno dei fattori più importanti per valutare il grado di vivibilità di una città è sicuramente quello del grado di efficienza del trasporto pubblico locale. È inutile dire che a Latina il giudizio unanime sul trasporto pubblico è impietoso. È arrivato il momento di provare a cambiare questa situazione”.

Con queste parole anche il consigliere comunale del Pd Fabrizio Porcari, dopo il capogruppo in Consiglio, Giorgio De Marchis, interviene su uno dei temi caldi dell’attualità pontina, quello del trasporto pubblico locale che nell’ultima settimana è stato al centro delle lamentele dei pendolari della provincia ma anche delle richieste di cambiamento da parte delle istituzioni e in particolare dei sindaci di Cori e Sezze.

Porcari analizza la situazione attuale del capoluogo sollecitando il Comune a una soluzione rapida, considerato che l’appalto per il trasporto pubblico locale è scaduto a dicembre 2010 e  da due anni viene gestito in deroga.

“Il servizio scolastico è inesistente – afferma Porcari – ci sono solo le linee urbane tanto che alcune scuole sono quasi irraggiungibili da alcune zone della città con i bus. Il servizio pendolari è scadente. Su molte paline non sono indicati orari e percorsi, cosa che sono indispensabili per lo svolgimento di un buon servizio. Circa il 50% del parco mezzi ha oltre dieci anni, e molti viaggiano da più di 20 anni. Un parco bus obsoleto che comincia a diventare pericoloso”.

"Negli anni l’amministrazione comunale non ha mai investito un solo euro né per incrementare le linee né per ampliare e svecchiare il parco mezzi, facendo affidamento solo ai contributi regionali. Al più presto la commissione viabilità deve discutere, e faremo ufficialmente richiesta, come punto all’ordine del giorno il nuovo bando per trasporto pubblico locale – sostiene Porcari –; la politica dia gli indirizzi per affrontare questo problema. Si parla tanto di isola pedonale e mobilità sostenibile, ma senza un trasporto pubblico efficiente si tratta solo di propaganda”.

Quindi la proposta. “Noi pensiamo che vada totalmente revisionata la pianta del trasporto pubblico in città – spiega il consigliere del Pd - perché sia più efficiente e a misura di cittadino. Proprio per questo, il Pd proporrà che nel nuovo bando deve essere espressamente richiesto ai partecipanti un nuovo studio della pianta del trasporto pubblico perché in questi anni la zonizzazione urbanistica della città è cambiata, perché in questi anni sono state moltissime le criticità e perché è indispensabile pensare a un trasporto pubblico che si integri meglio con le nuove e vecchie esigenze della città: isola pedonale, scuole, università, stazione delle ferrovie, collegamento tra i borghi e il centro”.

“Nella nuova gara non si dovrà giudicare solo l'offerta economica più vantaggiosa, come sembra essere indirizzata l'amministrazione, ma anche il miglior progetto di trasporto pubblico per la città e i cittadini. Latina deve avere un trasporto pubblico moderno come la maggior parte delle città europee".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos nel trasporto pubblico, Porcari: “Ora intervenga il Comune”

LatinaToday è in caricamento