Giovedì, 18 Luglio 2024
IL PROGETTO

In funzione tre nuovi autovelox fissi sulla strade della provincia di Latina

Gestiti dalla Provincia sull’asse viario di competenza dell’Ente sono finalizzati a garantire una maggiore sicurezza sulle strade. Sono attivi dal 24 giugno; ecco dove si trovano

Sono in funzione da oggi, lunedì 24 giugno, i nuovi autovelox della Provincia di Latina, sull’asse viario di competenza dell’Ente, al fine di controllare la velocità sulle strade a più alto rischio.
L’istallazione delle tre postazioni autovelox è stata ultimata nei giorni scorsi nei siti già esistenti della strada regionale 630 Ausonia km 26+890 direzione Cassino - limite della strada 70 km/h, della strada provinciale 46 Litoranea km 10+200 direzione Latina – limite della strada 60 km/h e della strada provinciale 46 Litoranea km 7+700 direzione Sabaudia – limite della strada 60 km/h.

“I misuratori di velocità istantanea - spiegano da via Costa - garantiranno l’efficacia del sistema di controllo e, come i precedenti, in norma con l’adeguamento della normativa, permetteranno una gestione più rapida delle postazioni di competenza della polizia provinciale. Tutte le postazioni sono segnalate in modo idoneo con cartellonistica a 1000, 400 e 200 metri, oltre alla segnalazione diretta sui pali su cui sono istallati i rivelatori. Questo è solo uno degli strumenti attraverso cui l’Ente si è impegnato ad incrementare la sicurezza della rete stradale provinciale, attraverso interventi mirati che spaziano dalla programmazione di un piano di manutenzione dell’asse viario, all’informazione e formazione fino al sistema sanzionatorio come deterrente contro i trasgressori”.

Autovelox provincia Latina

“I misuratori istantanei della velocità sono uno strumento con cui vogliamo contribuire a rendere più sicure le nostre strade - ha commentato il presidente della Provincia, Gerardo Stefanelli -. La sicurezza stradale è ormai un argomento che colpisce in maniera tragica la nostra cronaca. Come Provincia, non dobbiamo solo attenzionare i dati di incidentalità, ma attivare tutti gli strumenti atti a creare una nuova cultura della sicurezza che responsabilizzi il cittadino alla responsabilità che, come automobilista, ha sulla strada. Gli autovelox non sono solo un sistema per multare chi non rispetta i limiti di velocità, ma nascono con lo scopo di limitarla, invitando chi guida al rispetto delle norme del codice della strada. Diamo spesso per scontato che gli utenti conoscano il codice che disciplina la circolazione o le conseguenze di abitudini che mettono quotidianamente a rischio la sicurezza.  

La consapevolezza che manchi una vera e propria cultura della strada mi ha spinto come presidente a volere una campagna di sensibilizzazione per la cittadinanza, finanziata grazie agli introiti delle sanzioni. Abbiamo bisogno che gli utenti della strada inizino ad avere la consapevolezza di come le loro scelte e cattive abitudini incidono sulla vita degli altri e come pochi secondi di distrazione o una velocità non consentita possano in un attimo cancellare tutto”. 

La campagna di sensibilizzazione “Con Guido fai strada”, presentata ufficialmente lo scorso mese, si svilupperà a breve e avrà come obiettivo primario accendere l’attenzione sui rischi della strada. Con questa si arricchiscono le azione della Provincia per la sicurezza della viabilità e la diffusione di comportamenti responsabili che limitano i fattori di rischio esistenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In funzione tre nuovi autovelox fissi sulla strade della provincia di Latina
LatinaToday è in caricamento