Cronaca

Constatato il decesso di Gabriel, triplice omicidio per Zanier

Andrei Gabriel Bogdan è la terza vittima del 35enne che lo scorso sabato aveva ucciso anche sua madre e quella del ragazzo rumeno. Zanier verrà trasferito in un carcere psichiatrico

Alle sei di questo pomeriggio, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, i medici hanno eseguito la constatazione del decesso di Andrei Gabriel Bogdan, 21enne vittima del raptus omicida di Roberto Zanier: la tragedia si era consumata sei giorni fa.

Domani alle 12 in Procura il sostituto procuratore Daria Monsurrò conferirà l'incarico al medico legale per l'autopsia.

Nella sua abitazione di via Rappini Zanier aveva ucciso la madre nel sonno: Norina Londero, 68 anni, era stata attinta da due colpi. Dopo qualche ore si era recato in via Darsena dove ha trovato la morte Elena Tudosa, rumena di 44 anni. Con un colpo alla testa era stato ferito anche il figlio di quest’ultima.

Andrei Gabriel Bogdan, 21 anni non ce l’ha fatta: i sanitari avevano già dichiarato la morte cerebrale qualche giorno fa. Era venuto in Italia dalla Romania per trascorrere le feste con la mamma.

Con il decesso del ragazzo, si aggrava non di poco il quadro accusatorio nei confronti di Zanier, che dovrà rispondere di triplice omicidio: il 35enne si trova ancora nel carcere di via Aspromonte, ma nelle prossime ore verrà comunicata la struttura in cui sarà trasferito per decisione del giudice.

Zanier, affetto da delirio maniacale, è destinato a una struttura penitenziaria psichiatrica in cui viene garantito un programma di assistenza costante. Non essendo dotato di tale circuito il carcere di via Aspromonte, l’indagato verrà trasferito o nella struttura di Secondigliano o nel carcere di Rebibbia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Constatato il decesso di Gabriel, triplice omicidio per Zanier

LatinaToday è in caricamento