Cronaca

Triplice omicidio a Latina, Zanier trasferito in un carcere psichiatrico

Il pluriomicida, che nella follia del sabato prima di Natale ha ucciso la madre e una donna romena e ferito gravemente il figlio di quest'ultima, poi deceduto qualche giorno dopo, è stato trasferito a Napoli

Da Latina è stato trasferito nel penitenziario di Secondigliano a Napoli.

Roberto Zanier, il giovane che nella mattina del 21 dicembre ha ucciso la madre e una donna romena, ferendo gravemente anche il figlio di quest’ultima – deceduto poi circa una settimana dopo – ha lasciato nei giorni scorsi il carcere di via Aspromonte.

Il pluriomicida, nella struttura campana è rinchiuso nell’ospedale psichiatrico giudiziario, in una cella singola e sorvegliato 24 ore su 24.

La decisione di trasferire Zanier in una struttura adeguata alle sue condizioni, è stata presa dal giudice Guido Marcelli all’indomani dell’interrogatorio di convalida dell’arresto avvenuto nella casa circondariale di Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triplice omicidio a Latina, Zanier trasferito in un carcere psichiatrico

LatinaToday è in caricamento