PrimoTrofeo Baby Palio: vincono lo sport e il fair play tra le porte di Cori

Porta Ninfina si aggiudica la competizione, ma alle premiazioni non ci sono stati né vinti né vincitori. Scopo dell’iniziativa era promuovere e diffondere sia lo sport tra i giovani, che la cultura, lo spettacolo, il folklore e la tradizione locali.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Una grande festa del calcio stracittadino nel Centro Sportivo 3S, dove nel fine settimana si è svolta la prima edizione del Trofeo Baby Palio, l'originale quadrangolare di futsal tra i piccoli delle tre contrade della città e la comunità, organizzato dall'ASD Montilepini Calcio e dall'Ente Carosello Storico dei Rioni di Cori, con il patrocinio di Opes Italia e Broker Sport.

15 partite da 30 minuti all'insegna del fair play. Porta Ninfina ha chiuso in testa alla classifica, conquistando la finale contro Porta Romana, giunta seconda. La finalina tra Comunità e Porta Signina, rispettivamente terza e quarta. Un tripudio di canti e di bandiere sugli spalti ha accompagnato l'alzata al cielo dei trofei consegnati dalla Presidente dell'Ente Carosello Maria Teresa Luciani. I ragazzi di Porta Ninfina hanno donato la propria coppa ai loro Priore e Priora prima dell'inizio del Palio di S.Oliva.

Aldilà del risultato calcistico, hanno vinto tutti i partecipanti, premiati ognuno allo stesso modo e con un identico trofeo messo a disposizione dall'Ente Carosello. La manifestazione infatti puntava a promuovere lo sport tra i giovani, come fonte di aggregazione e socializzazione, sposandolo con cultura, spettacolo, folklore e tradizione, eccellenze tipiche del territorio. L'ASD Montilepini Calcio ha dotato le squadre di completino con i colori e gli stemmi di ciascuna Porta.

È stata un'esperienza significativa, di educazione e divertimento, sia dentro che fuori dal campo, con tutti i presupposti per essere riproposta anche negli anni a venire. L'evento è stato possibile anche grazie al sostegno degli sponsor e dei ragazzi di Cori che si sono offerti e alternati nei ruoli di allenatori e arbitri. I ristoratori locali Zampi, Jo Botto e Checco inoltre hanno preparato per l'occasione menù tradizionali in convenzione con l'iniziativa.

Torna su
LatinaToday è in caricamento