Truffa con la casa vacanza: due uomini rintracciati e denunciati dai carabinieri

Attraverso inserzioni su sito internet avevano pubblicizzato un appartamento a Gaeta in realtà inesistente. Un 55enne era caduto nella rete e aveva accreditato su una Postepay una somma per l'anticipo dell'affitto

Nell’agosto scorso, attraverso inserzioni sul sito internet Subito.it, avevano agganciato un 55enne per affittare un’ipotetica casa vacanze a Gaeta. Dopo una serie di contatti telefonici erano riusciti a farsi pagare su Postepay la somma di 200 euro, come anticipo per la locazione della casa. Di fatto però a quell’inidirizzo non c’era nessuna casa.

Il 55enne, accortosi della truffa, si è rivolto ai carabinieri di Gaeta che hanno identificato e rintracciato i due responsabili, denunciandoli per truffa in concorso. Si tratta di un 61enne della provincia di Napoli e di un 44enne albanese residente in provincia di Caserta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: in provincia sono 147 i nuovi casi. Altri tre decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento