Maxi truffa con l’ortofrutta per i poveri: l’operazione del Nas arriva nella provincia pontina

Tre i pontini coinvolti. Scoperto traffico illecito di alimenti Ue acquistati con contributi comunitari. I cibi, da distribuire gratis, venivano venduti per un giro di affari di 4 milioni di euro. L'operazione partita dalla Lombardia

Partita dalla Lombardia, è arrivata fino nella provincia pontina l’operazione dei carabinieri del Nas che hanno scoperto un maxi traffico illecito di alimenti Ue, acquistati con contributi comunitari: tonnellate e tonnellate di prodotti ortofrutticoli che, destinati ai più bisognosi, dovevano essere distribuiti gratis e venivano invece venduti

Sono 12 le ordinanze di custodia cautelare eseguite stamattina dai militari che hanno effettuato anche 50 perquisizioni nei confronti di alcuni soggetti indagati per associazione per delinquere dedita alla truffa.

Gli uomini finiti nella rete del Nas avrebbero distratto 13 mila tonnellate di prodotti ortofrutticoli destinati ad attività socio-assistenziali e invece rivenduti, con un giro di circa 4 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I provvedimenti sono stati eseguiti in Lombardia, dove sarebbe stata organizzata la frode, Lazio, Campania, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte. Sarebbero 19 le province coinvolte, tra cui anche quella di Latina - sarebbero tre i pontini coinvolti -. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Botte e pugni alla moglie, costretta a servire in tavola e a restare in piedi: arrestato

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento