Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Emanuele Filiberto

Truffa del duplicatore di banconote, commerciante sventa il raggiro

31enne arrestato per tentata truffa e tentata estorsione: aveva cercato di vendere il kit di contraffazione chimica ad una commerciante cinese

Arriva anche a Latina la truffa del “duplicatore di banconote”. Vittima del tentato raggiro da parte di un giovane cittadino di origini camerunensi una commerciante cinese del capoluogo.

Secondo quanto denunciato dalla donna alla polizia, ieri il giovane straniero, A. T. di 31 anni, ha fatto ingresso insieme ad un connazionale nel suo negozio di bigiotteria in via Emanuele Filiberto, che caso strano frequentava da qualche giorno, proponendogli di raddoppiare, nel giro di poche ore, la somma di 30mila euro grazie ad un kit di contraffazione chimica che le ha mostrato.

Ma, la donna, a conoscenza di altri commercianti cinesi truffati con lo stesso sistema e intuito il raggiro, ha rifiutato la vantaggiosa offerta; da qui l’improvvisa reazione del giovane che l’ha minacciata chiedendo 800 euro per il “disturbo” di aver presentato il kit, altrimenti le avrebbe distrutto il negozio. Ma non ha fatto i conti con una collega della commerciante cinese che nel frattempo aveva già allertato il 113. A quel punto al truffatore non è rimasto che tentare una precipitosa e disperata fuga a bordo di una vettura.

Nel giro di poche ore, infatti, due equipaggi delle squadre volanti e e gli agenti della squadra mobile hanno rintracciato il ragazzo, mentre a folle velocità stava cercando di scappare lungo la Pontina verso Aprilia, e bloccato dopo un breve inseguimento.

La perquisizione della vettura ha permesso di scoprire il kit proposto alla donna: due buste nere di carta oleosa, contenenti biglietti simil-filigranati bianchi che dovevano fungere da base per la trasposizione del colore di banconote vere, di seguito a immersione in acetone. Sistema ovviamente inutile, ma che appariva vero, allorquando il truffatore, nel corso della dimostrazione, sostituiva la banconota così ottenuta con una originale da mostrare alla vittima.

Al termine degli accertamenti il 31enne è stato così arrestato per i reati di tentata truffa e tentata estorsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa del duplicatore di banconote, commerciante sventa il raggiro

LatinaToday è in caricamento