Cronaca

Vendono elettrodomestici online, ma consegnano pacchi con bottiglie d’acqua: scoperta la truffa

Arrestati due uomini di Anzio, suocero e genero, incastrati dai carabinieri che hanno avviato le indagini dopo la denuncia di una vittima della truffa

Vendevano elettrodomestici online, ma poi al momento della consegna portavano pacchi pieni di bottiglie d’acqua: a scoprire l’ennesima truffa sul web sono stati i carabinieri della Stazione Roma Trastevere che hanno arrestato due uomini, suocero e genero di 63 e 39 anni, entrambi di Anzio. A loro sono arrivati al termine di un'attività d’indagine che ha permesso di ricostruire come agivano i due.

Secondo quanto accertato, suocero e genero pubblicizzavano elettrodomestici su alcuni siti di compravendita on-line, si fingevano corrieri espressi per consegnare i loro "pacchi" al cui interno però mettevano bottiglie d'acqua al posto dei prodotti ordinati e si facevano pagare in contanti in contrassegno.

Le indagini sono partite dalla denuncia di una vittima delle truffa che, avendo ordinato un elettrodomestico on line, nel pacco consegnato dai finti corrieri ha trovato solo dell'acqua. Il blitz è scattato ieri pomeriggio quando i militari hanno sorpreso i due con indosso casacche riportanti loghi di un noto corriere espresso mentre stavano consegnando un plico in via dei Colli Portuensi che poi si è scoperto contenere 3 bottiglie d'acqua, per cui dovevano intascare 320 euro in contanti dalla vittima che aveva ordinato un asciugacapelli.

I carabinieri hanno arrestato i due truffatori e li hanno accompagnati in caserma, in attesa del rito direttissimo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendono elettrodomestici online, ma consegnano pacchi con bottiglie d’acqua: scoperta la truffa

LatinaToday è in caricamento