"Donna picchiata dal marito": nasce gruppo su Fb per raccogliere fondi. Ma è una truffa

La scoperta da parte della polizia di Latina: il gruppo "#iosonoclaudia" era nato per sostenere la causa di una giovane donna maltrattata e picchiata dal marito con tanto di raccolta fondi: ma era tutta una truffa

Una truffa architettata attraverso un gruppo su Facebook nato per sostenete la causa di una donna vittima delle violenze del marito: questo quanto scoperto dalla polizia di Latina che ora mette in guardia gli utenti. 

Nell’ambito dell’attività di monitoraggio condotta insieme agli uomini della Sezione contrasto ai reati informatici della Polizia Postale, è stato scoperto, spiegano dalla Questura, “che sui social network sono presenti alcuni gruppi che chiedono somme di denaro per aiutare soggetti bisognosi tramite ricariche su carte posta pay".

E’ questo il caso del gruppo denominato “#iosonoclaudia individuato su Facebook e a cui avevano aderito circa 1500 iscritti; era nato in sostegno di una giovane donna maltrattata e picchiata dal marito. “Sul gruppo - spiegano dalla Questura in una nota - erano stati forniti gli estremi di una carta prepagata su cui accreditare somme di denaro per sostenere l’assistenza legale della presunta vittima”.  

I successivi accertamenti hanno permesso di appurare “che non solo non vi erano episodi di maltrattamenti di alcun genere, ma che i numeri telefonici forniti erano inesistenti e lo stesso profilo, raggiunto un notevole numero di sostenitori, era stato chiuso”.

Le indagini hanno così consentito di arrivare a scoprire la truffa architettata in danno di utenti della rete che in buona fede, spinti da altruismo, hanno versato somme di denaro a sostegno della donna.

L’invito agli utenti della rete - concludono dalla Questira di Latina - è quello di non versare somme di denaro a presunti gruppi di sostegno creati in modo fraudolento sui social. Inoltre esperti della Polizia di Stato attraverso il sito www.poliziadistato.it  sono a disposizioni dei cittadini per dare risposte immediate, in tempo reale, per evitare di cadere nelle tante trappole che ci sono online”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento