rotate-mobile
Cronaca Cisterna di Latina

“Devo fare una consegna per suo figlio”: così un anziano sventa la truffa del “finto pacco”

L’uomo di 72 anni non si è fatto raggirare dalle parole del ragazzo che voleva fare una consegna dietro il pagamento di 100 euro. Dopo la denuncia per il 22enne è stato emesso il divieto di ritorno a Cisterna per tre anni

Ha subito capito che dietro alle parole di quel giovane che lo ha avvicinato c’era un tentativo di truffa, non si è fatto riggirare e si è allontanato. Così un uomo di 72 anni ha fatto saltare i piani di un ragazzo di 22 anni poi incastrato dai carabinieri. 

I fatti sono accaduti a Cisterna e alla fine di febbraio hanno portato alla denuncia del 22enne che vive a Latina. Come ricostruito dai militari, il giovane aveva avvicinato l’anziano dicendo che doveva consegnarli un pacco destinato a suo figlio di cui aveva detto di essere un amico, e che per questo l'uomo doveva pagargli 100 euro

Ma il 72enne ha fiutato subito il raggiro e non si è fatto convivere; dopo aver detto al ragazzo che non avrebbe pagato per ricevere il pacco si è allontanato. Le indagini nelle scorse settimane hanno portato alla denuncia del giovane nei confronti del quale i carabinieri hanno ora richiesto anche l’emissione di un provvedimento di divieto e ritorno nel comune di Cisterna nel quale non potrà recarsi per i prossimi tre anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Devo fare una consegna per suo figlio”: così un anziano sventa la truffa del “finto pacco”

LatinaToday è in caricamento