Compra attrezzature per 7.500 euro ma era una truffa: due rinvii a giudizio

La vittima di un raggiro consumato a luglio di due anni fa è un imprenditore di 50 anni di Cisterna. A processo due uomini di Frosinone

Aveva pagato 7.500 euro a due falsi rappresentanti credendo di acquistare materiale agricolo per la sua azienda, ma è stato truffato. Vittima del raggiro un imprenditore 50enne di Cisterna al quale i due uomini, entrambi di Frosinone, avevano prospettato la possibilità di comprare a prezzi stracciati alcune attrezzature agricole.

L'uomo si era recato diverse volte a Frosinone, prima per visionare i mezzi e poi per acquistarli, versando 6mila euro in contanti insieme a un assegno di 1500 euro. Ma dopo il pagamento i due truffatori avevano cominciato a prendere tempo facendo slittare continuamente il momento della consegna della merce.

Ma il materiale non era mai arrivato a destinazione e l’imprenditore pontino si era visto costretto a denunciare la truffa. I fatti risalgono al luglio di due anni fa e i due frusinati, 45enni, sono stati rinviati a giudizio con l’accusa di truffa in concorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Botte e pugni alla moglie, costretta a servire in tavola e a restare in piedi: arrestato

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento