Si spaccia per delegato Sisal per truffare la sala scommesse, denunciato

Un uomo di Trapani è stato identificato dai carabinieri di Santi Cosma e Damiano e ritenuto responsabile di aver truffato un uomo di Castelforte, titolare dell'esercizio

Truffa e falsa attestazione a pubblico ufficiale della propria identità. E’ stato denunciato per questi reati un 46enne della provincia di Trapani, rintracciato dai carabinieri della stazione di Santi Cosma e Damiano dopo un’attività di indagine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 46enne, spacciandosi per un delegato della Sisal, attraverso una serie di raggiri, ha indotto un uomo di Castelforte, titolare di una sala scommesse, ad accreditare su una carta Postepay la somma di 444 euro. Quando i militari lo hanno incastrato accertando la truffa, ha inoltre dichiarato il falso, negando che la carta prepagata fosse sua. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento