rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Aprilia

Scandalo Tributi Italia, Comune di Aprilia si costituisce parte civile

Il sindaco f.f. Terra ha dato mandato ai legali dell'Ente di piazza Roma di costituirsi parte civile nel procedimento penale avviato nei confronti degli amministratori della società Tributi Italia

È stato arrestato nell’ottobre scorso con le accuse di peculato, dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, omesso versamento di ritenute certificate e omesso versamento Iva; si tratta dell’amministratore delegato della Tributi Italia, la società che fino all’anno 2010 è stata partner privato della società mista Aser che ha gestito le entrate tributarie locali ad Aprilia dal 1999.

In sostanza la società avrebbe riscosso le imposte senza mai versarle ai Comuni. Tra le vittime della truffa figura proprio l’amministrazione di Aprilia, e ora il sindaco f.f. Antonio Terra ha dato mandato ai legali dell’Ente di piazza Roma di costituirsi parte civile nel procedimento penale avviato nei confronti degli amministratori della Tributi Italia.

“La scelta di costituzione di parte civile – si legge in una nota del Comune di Aprilia -, giusta Deliberazione di Giunta Comunale n. 211/2012, ha lo scopo di sostenere la responsabilità penale e civile e la conseguente condanna al risarcimento degli ingenti danni subiti dal Comune di Aprilia in forza delle azioni abusive ed appropriative perpetrate nei confronti dello stesso”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo Tributi Italia, Comune di Aprilia si costituisce parte civile

LatinaToday è in caricamento