rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Truffe agli anziani, campagna informativa della Prefettura: i consigli utili

Riunione questa mattina in Prefettura per promuovere una mirata campagna informativa affinchè i soggetti più vulnerabili possano essere posti in condizione di riconoscere e prevenire eventuali situazioni di rischio

Campagna informativa della Prefettura per tutelare gli anziani, spesso vittime dell’azione di abili truffatori.

Si è tenuta questa mattina negli ufficio di piazza della Libertà una riunione presieduta dal prefetto Pierluigi Faloni proprio sul fenomeno delle truffe agli anziani, a cui hanno reso parte oltre ai vertici provinciali delle forze di polizia, anche il vescovo di Latina, il Comune di Latina, i presidenti degli ordini professionali, delle confederazioni datoriali e dei consumatori, le organizzazioni sindacali, il direttore di Poste Italiane.

“Il fenomeno delle truffe agli anziani - commentano dalla Prefettura - rappresenta, infatti, una problematica di particolare rilievo soprattutto durante il periodo estivo, quando, in concomitanza con il periodo feriale, la rete familiare è meno presente”.

Da qui la campagna informativa della Prefettura volta a fornire strumenti di conoscenza, suggerimenti, consigli, indicazioni, affinchè i soggetti più vulnerabili, gli anziani appunto, possano essere posti in condizione di riconoscere e prevenire eventuali situazioni di rischio. Presentato anche un elenco di indicazioni concrete sui comportamenti da seguire nelle situazioni di rischio frequentemente messe in atto dai truffatori.

Ecco i consigli utili: 
1. Non aprire mai la porta di casa a persone che non conosci, anche se indossano divise o tute da lavoro e mostrano tesserini o distintivi; 2. Non tenere in casa somme di denaro oltre allo stretto indispensabile e non mostrare a nessuno soldi o preziosi; 3. Non ritirare pacchi che non hai ordinato: fatti lasciare un avviso scritto per provvedere poi al ritiro; 4. Se ti propongono un affare, anche telefonicamente, prima di accettare parlane con una persona di tua fiducia. Non firmare nulla che non ti sia chiaro; 5. Diffida di chi chiede offerte per parrocchie e associazioni a scopo benefico: se hai dei dubbi consultati subito con un familiare o chiama le Forze di Polizia; 6. Non far entrare in casa persone che propongono abbonamenti a giornali, riviste o l’iscrizione ad associazioni: se hai dei dubbi contatta le Forze di Polizia; 7. Ricorda che nessun Ufficio pubblico o società (ENEL, ENI, TELECOM, ASL, Poste, ecc.) invia propri incaricati per la verifica di banconote, impianti, bollette, libretti bancari o per riscuotere o rimborsare somme di denaro; 
8. Se devi lasciare la casa incustodita avverti i parenti o una persona di fiducia; 9. Munisci la porta di casa di spioncino e di catenella di sicurezza 10. All’uscita dalla banca o dall’Ufficio postale non distrarti, non fermarti con sconosciuti, cammina sul lato più sicuro del marciapiedi, che è quello più lontano dalla strada; 
11. Se qualcuno che non conosci ti chiede un’informazione con insistenza o cerca di conquistare la tua fiducia o ti chiede di cambiargli dei soldi TIRA DRITTO PER LA TUA STRADA. SE INSISTE CHIEDI AIUTO ENTRANDO IN UN NEGOZIO, IN UN UFFICIO E CHIAMA LE FORZE DI POLIZIA. 

truffe_anziani_prefettura-2


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe agli anziani, campagna informativa della Prefettura: i consigli utili

LatinaToday è in caricamento