Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Acquisti con gli assegni rubati, tre arresti. Truffe anche a Latina

Tra le vittime liberi professionisti, ristoratori, commercianti. Le accuse per i tre, fermati dalla polizia postale di Roma e che agivano tra la capitale e Latina, ricettazione di assegni postali, truffa e estorsione

Facevano acquisti, pagavano ristoranti o affittavano auto; il tutto con assegni rubati. A conclusione di una complessa indagine, gli uomini della polizia postale di Roma hanno fatto luce su un sodalizio criminale che nell’arco di un paio di mesi tra la fine dell’anno 2011 e l’inizio del 2012, ha messo in piedi un giro di truffe per una somma complessiva di diverse decine di migliaia di euro, colpendo anche nella provincia pontina.

In manette, in esecuzione di tre 3 misure di custodia cautelare emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari di Roma, un uomo di 35 anni, a cui faceva capo il gruppo - la misura gli è stata notificata in carcere -, la compagna di 29 e l’ex compagna di 30 anni – per loro applicata la misura dell’obbligo di firma.

I tre, secondo quanto emerso dagli accertamenti, operavano nelle province di Roma e Latina cedendo assegni rubati e inesigibili a fronte di acquisti o prestazioni di servizi. Nel loro tranello sono caduti liberi professionisti, ristoratori, commercianti e titolari di ditte di noleggio di auto di lusso, tra le quali Limousine e Bentley.  Nei casi in cui la vittima non si fosse convinta ad accettare l’assegno, sarebbero scattate le minacce.

Vittime dei tre truffatori, anche, una ditta di latticini di Latina e un ristorante di Albano Laziale, che hanno ricevuto in pagamento titoli di credito falsi che facevano parte di un carnet di assegni rubato all’interno di un appartamento di Albano Laziale, adiacente proprio a quello occupato da un cugino degli arrestati.

Tra le vittime dei raggiri e delle estorsioni anche l’avvocato di fiducia degli arrestati. I reati che vengono contestati ai tre sono la ricettazione di assegni postali, la truffa e l’estorsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquisti con gli assegni rubati, tre arresti. Truffe anche a Latina

LatinaToday è in caricamento