Maxi truffa con falsi incidenti: denunciati in 25 tra medici, avvocati e carrozzieri

Le indagini della polizia stradale di Latina; smascherata un'organizzazione che aveva studiato e messo in pratica la maxi truffa ai danni delle assicurazioni auto

Sono 25 le persone, tra medici, avvocati e carrozzieri, denunciate e che dovranno rispondere di associazione a delinquere finalizzata alla frode assicurativa e reati connessi.

E’ il risultato dell’indagine condotta dalla squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia stradale di Latina, diretta dal vice questore aggiunto Alfredo Magliozzi, che ha permesso di scoprire un’organizzazione composta da figure professionali, quali appunto avvocati, medici, carrozzieri, che avevano studiato e messo in pratica una maxi truffa ai danni delle assicurazioni auto.

Le 25 persone dovranno ora rispondere di falsificazione e alterazione degli incidenti stradali, nonché dell’ideazione di incidenti mai avvenuti, che prevedevano la richiesta di risarcimento dei danni alle compagnie assicurative.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale, gli avvocati si occupavano di tutte le incombenze legali necessarie per la liquidazione dei sinistri, creavano le condizioni ideali per i falsi incidenti stradali, istruendo i clienti che venivano indirizzati dai medici compiacenti.

I sanitari, invece, fornivano i falsi certificati attestanti lesioni compatibili con traumi da incidente stradale e in molti casi accertati, anche senza aver mai visitato o conosciuto le persone a cui erano destinati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In altri casi, inoltre, le persone che hanno dichiarato di essere state conivolte nei sinistri, inducevano in errore il medico di guardia dei presidi ospedalieri dichirando false lesioni, motivo per il quale sono state denunciate per altri reati, tra cui l’induzione in errore del P.U., interruzione di un pubblico servizio, falsità materiale e ideologica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento