Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Truffe e raggiri, un incontro dei carabinieri al centro anziani

Si è svolta oggi l'iniziativa promossa dalla stazione locale dell'Arma al centro sociale di La Cona, a San Felice Circeo: consigli utili per difendersi dai malviventi

Un incontro al centro anziani di La Cona, a San Felice Circeo, per mettere in guardia i pensionati da truffe e raggiri. Promotrice dell’iniziativa di sensibilizzazione è stata l’Arma dei carabinieri, che con il capitano Margherita Anzini, comandante della compagnia di Terracina, e il comandante della stazione locale Antonio Mancini ha intrattenuto i soci del centro anziani fornendo loro indicazioni e suggerimenti per evitare di incorrere in truffe, furti o rapine sia in casa che nei luoghi pubblici.

Tra i vari consigli: non fare entrare sconosciuti in casa anche se indossano divise - comprese quelle dei carabinieri -  o mostrano tesserini e distintivi o si presentano come appartenenti alle forze dell’ordine; non ritirare pacchi non ordinati; non custodire in casa somme di denaro eccessive e non mostrare a nessuno soldi o gioielli; non consentire l’accesso a persone che propongono abbonamenti a giornali o iscrizioni ad associazioni o a sedicenti avvocati, medici dell’Inps, dipendenti di enti pubblici inviati a riscuotere pagamenti di bollette o perfezionare contratti.

Gli anziani sono stati poi invitati a contattare immediatamente il 112 o le centrali operative delle altre forze di polizia nei casi in cui venissero avvicinati da persone sospette o vedessero aggirarsi automobili o individui sospetti nei pressi delle loro abitazioni e a denunciare subito.

Obiettivo delle campagne di sensibilizzazione è quello di far acquisire ai partecipanti la consapevolezza di un concetto importante: la “sicurezza partecipata”, indispensabile per prevenire questo tipo di reati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe e raggiri, un incontro dei carabinieri al centro anziani

LatinaToday è in caricamento