Screening oncologici, l'iniziativa per tre programmi è della Asl

L'Azienda sanitaria precisa: "Tutte le altre proposte al di fuori dei percorsi istituzionali sono offerte a pagamento"

La Asl di Latina precisa che i programmi di screening oncologici sono iniziative di sanità pubblica rivolte a gruppi di popolazione ben definiti per offrire la diagnosi precoce per la patologia di cui si occupano.

L’Azienda sanitaria in linea con le indicazioni della Regione Lazio e le linee guida nazionali, offre dunque gratuitamente tre programmi di prevenzione oncologica: per il tumore della mammella, per il tumore della cervice uterina e per il tumore del colon retto, quest’ultimo offerto a uomini e donne. La periodicità delle offerte gratuite dei test e la presa in carico del cittadino è specifica di ognuno dei tre programmi di screening.

“Tutte le altre iniziative al di fuori dei percorsi istituzionali offerti dalla Asl - si legge nella nota - non si configurano come iniziative di screening, ma specificamente come offerte “a pagamento” di singole prestazioni che stimolano una domanda inappropriata senza alcuna validità scientifica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

Torna su
LatinaToday è in caricamento