Contro il tumore al seno, il Tempio d'Ercole a Cori si illumina di rosa

Anche l'amministrazione di Cori aderisce alla Campagna mondiale di sensibilizzazione contro il tumore al seno “Nastro Rosa 2015" della Lilt illuminando il simbolo della città che si erge in cima all’acropoli dell’antica Cora

Il Monumento Nazionale Tempio di Ercole si illumina di rosa: anche quest'anno, infatti, il Comune di Cori aderisce alla Campagna mondiale di sensibilizzazione contro il tumore al senoNastro Rosa 2015 – LILT for WOMEN: Fai prevenzione, proteggilo anche tu!”. Tutte le sere, per tutto il mese di ottobre, quindi, il simbolo della città che si erge in cima all’acropoli dell’antica Cora sarà illuminato di rosa.

Quest'anno per l'edizione 2015 della campagna è stato redatto il Manifesto Rosa di Ventotene, che esprime lo spirito della battaglia contro il tumore al seno, che è anche di tipo culturale, e le cui strategie consistono nel ricercare sistemi di collaborazione tra istituzioni e società civile per promuovere tra i cittadini la cultura della prevenzione e dell’educazione in campo oncologico. L’idea del manifesto è nata nell’Ottobre 2014, ispirata dal passaggio di una nave rosa davanti all’isola ponziana. Un evento casuale diventato metafora dell’impegno a raggiungere altre mete ed acquisire nuove conoscenze per sconfiggere il tumore al seno, come l’Ulisse del XXVI canto dell’Inferno, che mosso dall’ardore conoscitivo, si spinse con la sua nave aldilà del mondo conosciuto, oltre le Colonne d’Ercole.

"La campagna Nastro Rosa - ricordano dall'amministrazione di Cori - ha come scopo principale quello di coinvolgere istituzioni e cittadini sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella. Si stimano in Italia circa 50.000 nuovi casi di tumore al seno ogni anno. Questa incidenza è in costante crescita ed è aumentata del 14% negli ultimi sei anni. Il tumore al seno registra un aumento del 29% tra le giovani donne tra i 25 e i 44 anni. Numeri che fanno del tumore al seno una vera emergenza sociale.

Grazie ai programmi di screening nazionale, al miglioramento delle tecniche diagnostiche, delle terapie chirurgiche e mediche, si registra negli ultimi anni una lenta ma costante diminuzione della mortalità. Oggi la guaribilità per il tumore al seno è circa il 90%, ma si potrebbe raggiungere la quota del 98%, con la finalità di raggiungere la mortalità zero, se istituzioni, associazioni, pazienti e cittadini riuscissero ad unire le forze in modo sinergico per promuovere la battaglia contro il tumore al seno".

Alla Campagna Nastro Rosa hanno aderito personalità mondiali della cultura, della politica, dello sport, scuole, associazioni e milioni di cittadini. Griffe italiane e internazionali della moda, del design, dei gioielli, industrie automobilistiche, compagnie aeree e migliaia di piccole e medie aziende. Migliaia le città in tutto il mondo che, durante il mese di Ottobre, hanno illuminato di rosa location famosissime e prestigiose, edifici, monumenti, paesaggi, fontane, piazze. La campagna quindi rappresenta anche un’occasione per far conoscere all’Italia e al Mondo le radici locali della storia e della cultura italiche, attraverso la presentazione e valorizzazione delle bellezze presenti nelle varie città e paesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento