rotate-mobile
Cronaca Formia

Formia, tragedia in mare: turista muore tra l'indifferenza della gente

I fatti in località Gianola. Forse un malore alla base del decesso, avvenuto davanti ai bagnanti che continuano a giocare e a fare il bagno

Con molta probabilità un malore alla base della tragica morte che nelle tarda mattinata di oggi ha colpito una donna di 78 anni, in un tratto di spiaggia di Gianola, a Formia. Erano le 13,30, circa, quando è partito l’allarme lanciato da alcuni bagnanti: al centralino dell’Ares 118 hanno riferito di una donna in mare priva di coscienza.

Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi: sul posto sono giunti la Guardia Costiera e i sanitari del 118 che hanno tentato ogni manovra di rianimazione ma purtroppo per l’anziana turista di nazionalità russa non c’è stato nulla da fare.

L’episodio si è verificato nei pressi dell’albergo stabilimento Hotel Fagiano. Secondo quanto appreso, la donna era ospite della struttura ricettiva. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che stanno avviando gli accertamenti del caso per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. La salma verrà messa a disposizione dell’autorità giudiziaria per un eventuale esame esterno al fine di comprendere le cause esatte del decesso. 

Ma l'episodio ha anche un risvolto che indigna e non poco: la donna è deceduta tra l'indifferenza dei bagnati che in queste prime giornate di sole affollavano la spiaggia formiana. Un telo bianco copre il corpo esanime dell'anziana, mentre a pochi metri c'é chi gioca a racchettoni, chi amoreggia e chi fa ritorno al suo ombrellone dopo una nuotata di inizio estate. 

Nonostante lo shock iniziale, infatti, poi in spiaggia tutto è continuato come se niente fosse, tra racchettoni e tuffi in mare. Ad agosto 2011 un episodio simile scosse Ostia, sul litorale romano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formia, tragedia in mare: turista muore tra l'indifferenza della gente

LatinaToday è in caricamento