rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Aprilia / Via Fossignano

Aprilia, ucciso e abbandonato tra i rifiuti: oggi l’autopsia

Dopo l'identificazione del rumeno di 34 anni ritrovato senza vita in via dei Cigni proseguono le indagini degli inquirenti. Si batte la pista di un regolamento di conti legato ad affari sporchi

Chiarirà ulteriormente la dinamica dell’omicidio e forse offrirà qualche elemento utile alle indagini l’autopsia sul corpo di Cristian Vasilu, l’uomo ritrovato morto sabato in una strada di campagna alla periferia di Aprilia, nella zona di Fossignano. Dopo l’identificazione del corpo, effettuata ieri dai carabinieri grazie al riscontro delle impronte digitali (il 34enne, senza fissa dimora, era stato più volte segnalato alle forze dell’ordine), il magistrato Cristina Pigozzo ha infatti deciso, come da prassi, di predisporre l’analisi medica della salma.

Il medico legale dovrà quindi esaminare il cadavere dell’uomo, ucciso con quattro coltellate: due gli sono state inferte all’addome e due al torace. Per l’omicidio è stata probabilmente utilizzata una grossa lama.

L’autopsia dovrebbe chiarire anche quello che i carabinieri hanno già provato a ricostruire attorno alla dinamica dell’omicidio: Vasilu sarebbe stato ucciso altrove, prima di venire abbandonato tra i rifiuti nelle campagne apriliane. Le poche macchie di sangue rintracciate sul posto del ritrovamento del cadavere accreditano tale ricostruzione.

Secondo quanto si apprende da fonti investigative, l’omicida avrebbe avuto tutto il tempo di liberarsi del cadavere, sistemato “con cura” - in posizione supina, con le braccia distese lungo i fianchi - in mezzo alla discarica a cielo aperto creata in via dei Cigni.

I carabinieri, che portano avanti le indagini coordinate dal sostituto procuratore Pigozzo, seguono due piste per trovare un movente all’omicidio: è possibile che abbia commesso uno sgarro all’interno di un giro legato allo sfruttamento della prostituzione o a una banda specializzata in furti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia, ucciso e abbandonato tra i rifiuti: oggi l’autopsia

LatinaToday è in caricamento