rotate-mobile
Cronaca Sezze

Sezze per la Costituzione, i cittadini recitano i 134 articoli

Evento alla vigilia della Festa della Repubblica. Murate per le vie della città delle mattonelle con su scritti gli articoli che saranno letti dai cittadini. Apre Campoli al palazzo comunale

Si celebra domani la Festa della Repubblica italiana, in ricordo di quel 2 giugno del 1946 quando i cittadini italiani vennero chiamati alle urne, in un referendum a suffragio universale, per decidere su quale forma di governo adottare in seguito alla caduta del regime fascista.

E per celebrare quel giorno Sezze ha organizzato la manifestazione “Una città per la Costituzione”.

Lungo le vie della città piazze e parchi sono state murate delle mattonelle in cotto su cui, precedentemente, sono stati trascritti gli articoli della Costituzione. In un tragitto lungo tutti e 134 gli articoli queste mattonelle verranno scoperte e lette pubblicamente dai cittadini stessi.

Il via è stato dato questa mattina alle 8.30 con la scoperta e lettura dell’art. 1 della Costituzione da parte del sindaco di Sezze, Andrea Campoli presso il Palazzo comunale.

A seguire, componenti delle diverse associazioni di Sezze, giovani, ragazzi e bambini delle scuole, politici locali, imprenditori, professionisti, operai, contadini, cittadini di origine straniera, sacerdoti procederanno alla scoperta e lettura degli altri articoli nel corso dell’intera giornata.

Alle ore 19,30, nel Parco della Rimembranza, l’ultimo articolo della Costituzione verrà letto da una delle donne di Sezze che, come tutte le donne italiane, votarono per la prima volta il 2 giugno del 1946.

“Lo scopo evidente della manifestazione è quello di favorire fra i cittadini di Sezze, soprattutto fra i giovani, la conoscenza della Costituzione italiana, il contesto storico in cui essa è nata, i valori che l’hanno ispirata, l’importanza che essa ha, ancora oggi, per garantire la vita democratica del nostro Paese – fa sapere l’amministrazione di Sezze. Questa finalità acquista un senso particolare nel momento in cui, celebrati i 150 anni dell’Unità d’Italia, s’intende valorizzare la Carta costituzionale come elemento di effettiva realizzazione di detta Unità, creando un significativo parallelo fra il momento dell’unificazione italiana al termine della battaglia risorgimentale e l’elaborazione della Costituzione al termine della lotta di Resistenza al nazi- fascismo”.

“Al tempo stesso –chiosa la nota del Comune -, scriverne gli articoli su supporti che diventeranno tutt’uno con la struttura architettonica della Città di Sezze, intende essere un modo per sottrarre alla contingenza l’evento e affidarne la memoria anche alle future generazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sezze per la Costituzione, i cittadini recitano i 134 articoli

LatinaToday è in caricamento