Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza del Popolo

“Una vita da social”, studenti a lezione contro i pericoli della rete

Successo per la campagna della polizia postale. Nell'aula didattica multimediale allestita all'interno del Truck, il tir usato per l'iniziativa, lezione speciale per gli studenti degli istituti comprensivi "Vito Fabiano" e "Giuseppe Giuliano"

Successo anche a Latina per la campagna itinerante di educazione alla legalità denominata “Una vita da social”. Giunta alla sua seconda edizione è rivolta non solo agli studenti delle scuole medie e superiori ma anche ad insegnanti e genitori.

Un tour per il progetto ideato e curato dal Servizio di Polizia  Postale e delle Comunicazioni di Roma, che sta attraversando tutta l’Italia e che nella giornata di ieri ha fatto tappa nel capoluogo pontino. Con l’obiettivo di sensibilizzare gli utilizzatori dei social network sui rischi della rete ha come simbolo il Truck, un Tir allestito con un’aula didattica multimediale che a Latina ha sostato in questa Piazza del Popolo.

E proprio ieri mattina al suo interno, il personale specializzato della Polizia Postale e delle Comunicazioni, della Sezione Polizia Postale di Latina ha incontrato gli studenti e gli insegnati della scuola media dell’Istituto Comprensivo “Vito Fabiano” di Borgo Sabotino e dell’Istituto Comprensivo “Giuseppe Giuliano” di Latina. Hanno fatto visita ai ragazzi nella mattinata anche il Prefetto di Latina Faloni a cui ha fatto gli onori di casa il Questore  De Matteis accompagnato dal Capo di Gabinetto la Dr.ssa Iaione.

Nel pomeriggio l’incontro con genitori, i quali, non solo in quanto fruitori, ma anche come educatori, hanno il compito  di informarsi, non tanto per limitare i ragazzi, quanto per capire insieme a loro cosa comporta quel “click”, quel “touch” sul computer.

All’iniziativa, hanno partecipato anche una unità del Reparto Cinofili, la Squadra Nautica, la Polizia Stradale e la Polizia Scientifica che hanno eseguito delle simulazioni che hanno visto la viva partecipazione dei ragazzi celle scuole presenti.

Padrini della manifestazione i giovani cantautori di Latina, autori del brano “Stay a Latina”, che con la loro presenza testimonieranno la vicinanza ai promotori dell’iniziativa e al suo significato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Una vita da social”, studenti a lezione contro i pericoli della rete

LatinaToday è in caricamento