rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Urbanistica, Consiglio approva la delibera quadro per la pianificazione

Il documento programmatico contiene le linee guida per la pianificazione urbanistica; ha ottenuto il voto favorevole della maggioranza, mentre si è astenuta l'opposizione

Sì del Consiglio comunale alla delibera relativa agli “indirizzi preliminari alla redazione del documento programmatico per la pianificazione urbanistica comunale”, che ha ricevuto il voto favorevole della maggioranza di centrodestra, mentre si è astenuta l’opposizione.

Si tratta del cosiddetto “master plan”, il documento programmatico che contiene le linee guida per la pianificazione urbanistica e lo sviluppo della città, che ara già stato approvato dalla Commissione Urbanistica.

“Il documento, in sostanza, disegna la cornice, il quadro generale di riferimento all’interno del quale saranno poi calati i successivi provvedimenti di natura urbanistica – commenta l’amministrazione del capoluogo -, come: i piani di zona, i piani particolareggiati, i piani di recupero, compresi i nuclei abusivi e altre attività di natura produttiva, ambientale e turistica che dovranno rientrare in un’ottica di pianificazione complessiva”.

La delibera ha previsto “l’approvazione di 22 ambiti da destinare alla qualificazione urbana ed ambientale, finalizzati alla formazione degli strumenti urbanistici, dei programmi integrati di intervento, anche di iniziativa, pubblica volti a sviluppare i processi urbanistici previsti dall’amministrazione comunale con le proposte di iniziativa privata ricadenti negli ambiti suddetti”.

I COMMENTI

ASSESSORE ORAZIO CAMPO -  “In sostanza, fino ad oggi pur muovendosi in una logica coerente con una pianificazione generale ragionata, l’amministrazione ha lavorato soprattutto ad atti concreti e immediatamente attuabili, per dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini, dando attuazione a progettazioni ferme da troppi anni, come il Piano di edilizia economica e popolare e i piani particolareggiati. Con il documento oggi approvato si pianifica il quadro generale entro cui questi ed altri provvedimenti saranno inseriti. E’ importante rilevare che siamo davanti ad un documento aperto, partecipato in cui attendiamo il contributo costruttivo di tutti”.

ASSESSORE GIUSEPPE DI RUBBO  - “Con questo provvedimento viene data organicità e sistematicità ad una serie di iniziative urbanistiche in corso e si disegna l’idea di sviluppo futuro della città. Nella pianificazione particolare attenzione sarà posta alla riqualificazione urbana e del litorale, al recupero delle aree degradate, alla sostenibilità ambientale ed economica, usufruendo di tutte le potenzialità messe a disposizione dalla normativa urbanistica, anche la più recente come il Piano casa, e utilizzando strumenti come la perequazione e la compensazione onde evitare, quando possibile, il ricorso all’esproprio generalizzato. La pianificazione prevista dalla delibera quadro prevede l’applicazione di alcuni criteri, tra cui:
- acquisizioni compensative di aree da parte del Comune per destinare a servizi;
- la valorizzazione di aree di proprietà comunale;
- la riqualificazione delle aree, specie le zone meno pregiate.
Un altro punto forte e importante del Piano è la creazione di centri di aggregazione sociale, spazi comuni e servizi per i cittadini”.
PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, NICOLA CALANDRINI  - Il presidente del Consiglio, Nicola Calandrini, intervenuto nel dibattito, ha sottolineato che “questa delibera è un punto di partenza importante che ci deve vedere impegnati nell’affrontare i tanti temi di natura urbanistica per in quali i nostri concittadini attendono risposte da anni, forse decenni, come la perimetrazione dei nuclei abusivi e altro ancora”.

PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE URBANISTICA RAIMONDO TIERO - “L’approvazione del provvedimento  segna un momento importante di questa consiliatura e testimonia il grande lavoro che stiamo svolgendo in diversi settori, nello specifico quello che riguarda il futuro sviluppo della città”.

SINDACO GIOVANNI DI GIORGI - Il sindaco Giovanni Di Giorgi, intervenendo in Consiglio a conclusione del dibattito, ha sottolineato: “Questo documento è il punto di partenza per una più generale pianificazione ed ha tre obiettivi essenziali:
1) Ricognizione e definizione di tutti gli atti di pianificazione avviati e di tutte le infrastrutture in corso di realizzazione;
2)Individuazione ambiti in cui è possibile presentazione programmi integrati ai sensi della L.21 (piano casa) programmi orientati alla riqualificazione e valorizzazione ambientale e urbana, alla ricucitura di tessuti urbani interessati da più atti di pianificazione.
3) Primi indirizzi per lo sviluppo armonico delle attività in corso e per preparare la prossima relazione programmatica propedeutica alla redazione del nuovo PUGC o PRG ottica di sviluppo dei servizi, di sviluppo città verso il mare, valorizzazione ambiente del centro storico dei borghi.
Ringrazio ancora l’assessore Di Rubbo, l’assessore Campo, gli uffici comunali e il presidente della commissione urbanistica Raimondo Tiero per l’ottimo lavoro svolto. Con questo provvedimento si disegna il futuro scenario urbanistico della città, con l’obiettivo soprattutto di aumentare la qualità di vita dei residenti e preparare il terreno ad una pianificazione urbanistica generale e definitiva”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica, Consiglio approva la delibera quadro per la pianificazione

LatinaToday è in caricamento