rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Isonzo

“Valore Donna” in festa: si discuterà di politica, legalità ed emergenza abitativa

Il presidente Valentina Pappacena: "Latina ha bisogno di una svolta, noi vogliamo dare il nostro contributo". Appuntamenti, giovedì 2 e venerdì 3 luglio 2015 negli spazi all'aperto del parco Evergreen di via Sezze

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Saranno due giorni fitti di appuntamenti, giovedì 2 e venerdì 3 luglio 2015, scelti dall'associazione “Valore Donna” di Latina per la sua festa, che si terrà negli spazi all'aperto del parco Evergreen di via Sezze. I temi caldi saranno la legalità e l'emergenza abitativa, che saranno affrontati alla presenza di ospiti importanti.

“Vogliamo dare il nostro massimo contributo per far tornare Latina in uno stato politicamente dignitoso – afferma Valentina Pappacena, presidente dell'associazione “Valore Donna” – In questi anni abbiamo sostenuto tante battaglie di cui andare fieri, come quella per l'introduzione del reato di omicidio stradale, che sta percorrendo le sue ultime tappe in Parlamento, ma abbiamo anche dato il nostro supporto alle famiglie economicamente disagiate di Latina, quando il Comune e le Istituzioni mancavano all'appello con la responsabilità civica e sociale.

Abbiamo collaborato con diverse associazioni sul territorio e con loro abbiamo affrontato i temi del sociale e quello della legalità, anche grazie alla recente collaborazione con “Agende Rosse”. Non faremo quindi di certo mancare il nostro contributo nella politica locale”.

La festa di “Valore Donna” sarà un concentrato di dibattiti, cultura e piccola economia. Per la serata di giovedì 2 luglio, a partire dalle 18:00, ci sarà il mercatino delle artigiane e sarà attivo lo stand gastronomico. Sia il mercatino che lo stand gastronomico saranno attivi entrambi i giorni.

A partire dalle 20:00, si terrà la presentazione del libro del giornalista e scrittore Paolo De Chiara, “Lea Garofalo. Il coraggio di dire no”. Il testo ripercorre la vita della testimone di giustizia che rivelò i traffici e le faide della 'ndrangheta, della sua famiglia e di quella del suo ex compagno, del quale finì vittima nel 2009 dopo essere stata attirata in una trappola.

Alla presentazione seguirà un incontro-dibattito sulla legalità in collaborazione con il movimento Agende Rosse, ed al quale parteciperanno la coordinatrice provinciale Loretta Cardarelli ed il direttore del magazine online ED - Essere Donna, Alga Madìa. L'incontro sarà moderato dalla prof.ssa Rita Capponi. Ospite politico della serata sarà il senatore del Partito Democratico di Latina, Claudio Moscardelli, che è anche membro della commissione antimafia.

“Latina ha un grande bisogno di legalità – commenta Moscardelli - È per questo motivo che il PD ha voluto far cadere l'amministrazione di Giovanni Di Giorgi. Il sindaco non aveva più una maggioranza: i partiti che lo avevano sostenuto erano ormai divisi su tutto e la città era rimasta paralizzata in una situazione di degrado urbano, sommersa dai debiti, dalla cementificazione e dalle inchieste della magistratura; la disastrosa gestione della Latina Ambiente. Latina merita invece un governo trasparente e che rispetti le regole, soprattutto in un contesto provinciale come quello pontino, danneggiato da pericolose infiltrazioni e scosso più volte da arresti in ambito camorristico. È per questo che il lavoro delle associazioni va valorizzato, perché in alcune occasioni può far luce su situazioni poco chiare”.

Il riferimento del senatore Moscardelli è alla casa popolare di proprietà del Comune di Latina che l'associazione Valore Donna di recente ha scoperto essere stata “venduta” da un uomo ad una famiglia disagiata. Di questo l'associazione di Valentina Pappacena ha informato la magistratura con esposto in Procura e sul tema dell'emergenza abitativa ha poi parlato con il Prefetto Pierluigi Faloni in un incontro ad hoc.

La serata proseguirà con la musica dei “Ceno da solo”, quartetto swing in concerto a partire dalle 21.30 circa.

L'emergenza casa è proprio il tema del secondo giorno della festa, venerdì 3 luglio. I protagonisti del dibattito, che si terrà a partire dalle 20:00 e che sarà moderato da Matteo Palombo, saranno l'avvocato Maria Belli del foro di Latina e l'esponente del Partito Democratico Giorgio De Marchis, che spiega così il suo punto di vista sull'emergenza casa: “Oggi ci troviamo davanti a un problema – afferma – che diventa sempre più grande. La forbice che separa gli investimenti e l'emergenza abitativa, negli ultimi anni, si è allargata sempre di più.

Questo significa che al crescere della domanda, l'offerta si è contratta, con la conseguenza che per le amministrazioni diventa sempre più difficile tamponare le situazioni di disagio. Allo stesso tempo c'è un altro aspetto: è chiaro che le irregolarità vanno smascherate, anche grazie ad un maggiore intervento di contrasto da parte delle forze dell'ordine, ma è anche vero che sempre più spesso ci troviamo di fronte a una guerra fra poveri.

Situazioni in cui le occupazioni sono frutto del disagio vissuto dalle famiglie: gli occupanti e gli aventi diritto vivono drammi comuni e quotidiani. La soluzione è una soltanto: costruire nuovi alloggi popolari”.

Dopo il dibattito, a partire dalle 21:30, ci sarà uno spazio musicale dedicato al “Lola canta M.i.n.a. Trio” composto da Lola Fernandez (voce), Dick Trilussa (keyboard) e Joe Torelli (drums).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Valore Donna” in festa: si discuterà di politica, legalità ed emergenza abitativa

LatinaToday è in caricamento