Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Ventotene

Carabinieri e Nas a Ventotene, denunce e sequestri per alcuni ristoranti e la farmacia

I militari hanno trovato 64 chili di pesce e carne scaduti e senza certificazione. Irregolarità anche nel registrio della vendita di medicinali stupefacenti

Controlli a tappeto su numerose attività commerciali sull’isola di Ventotene. Nell’ambito di servizi volti alla verifica del rispetto delle norme in materia di igiene e sanità ed a quelle previste nell’ambito della legislazione sul lavoro, i carabinieri della locale stazione, coadiuvati da quelli del Nas e del Nucleo Inserirmenti Lavorativi di Latina, hanno svolto una serie di verifiche presso alcune attività commerciali rilevando diverse violazioni alle specifiche di legge, in particolare carenze igienico sanitarie, mancato rispetto delle norme anti Covid.

Le violazioni accertate hanno riguardato in particolare tre attività di ristorazione alle quali sono stati sequestrati alimenti  - 64 chili di carne e pesce scaduti di validità e mancanti di indicazione di etichettatura obbligatoria - nonché la sospensione dell’attività dell’esercizio commerciale per un giorno. 

Nei confronti dei titolari dei ristoranti sono state inoltre elevate sanzioni pecuniarie complessive per oltre 6mila euro. I controlli sono stati estesi anche ad una farmacia il cui titolare  è stato denunciato per aver omesso di aggiornare il registro di entrata ed uscita degli stupefacenti: nei suoi confronti anche una contravvenzione di 12mila per aver dispensato negli ultimi mesi 12 confezioni di medicinali in assenza di ricetta medica non ripetibile.

I militari dell’Arma hanno inoltre controllato le posizioni di impiego e le condizioni lavorative di 12 dipendenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri e Nas a Ventotene, denunce e sequestri per alcuni ristoranti e la farmacia

LatinaToday è in caricamento