Cronaca

Imu, i dati dei versamenti nei comuni pontini: Latina ovviamente leader

Il ministero dell'Economia ha reso note le cifre delle somme versate per la prima rata della nuova imposta. Nella provincia pontina il gettito maggiore arriva dagli abitanti del capoluogo

Più di settantacinque milioni e quattrocentomila euro: è la cifra versata dai contribuenti pontini per l’acconto della tanto odiata Imu, l’imposta immobiliare che è andata a rimpiazzare l’Ici nelle tasche e negli incubi degli italiani. Ieri il ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noti i dati - comune per comune - riguardanti i versamenti della prima rata.

L’analisi delle cifre fornite dal ministero non offre particolari sorprese, considerando che il gettito calcolato su base comunale deve chiaramente essere rapportato al livello della popolazione, alla tipologia degli insediamenti residenziali presenti sul territorio e all’aliquota comunale determinata dalle varie amministrazioni locali.

A sborsare di più, dunque, sono stati i quasi 120mila abitanti del capoluogo: i cittadini di Latina hanno versato complessivamente 15.811.952 euro. Un terzo in più di quanto hanno dovuto pagare i residenti del secondo comune più popolato della provincia, cioè Aprilia, dove il gettito dell’acconto Imu ammonta a 10.221.735 euro. Sul terzo gradino dello sgradito podio ci sono i contribuenti di Terracina, che hanno pagato 8.146.764 euro.

Dalla quarta posizione in giù la graduatoria del gettito Imu si fa influenzare di meno dalla proporzione del numero di abitanti, visto che negli altri comuni pontini lo scarto è minore. Le altre componenti legate al calcolo dell’imponibile disegnano una classifica particolare. Ed ecco che Formia, con i suoi 6,1 milioni di euro, guadagna la quarta piazza, superando la più popolosa Fondi (4,5 milioni), che si fa superare anche da Cisterna (4,7 milioni) e Sabaudia (4,8 milioni).

Buon risultato in termini di gettito fiscale - e non poteva essere diversamente - per gli altri centri turistici della provincia: i residenti di San Felice Circeo hanno versato quasi 3,2 milioni di euro, mentre Gaeta (3,5 milioni), malgrado un numero minore di abitanti rispetto a Sezze (1,3 milioni), raggiunge una cifra quasi tre volte superiore al comune lepino. Per la cronaca, a chiudere la classifica sono i cittadini di Campodimele, che complessivamente hanno versato poco più di 50mila euro.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu, i dati dei versamenti nei comuni pontini: Latina ovviamente leader

LatinaToday è in caricamento