Cronaca Borgo Sabotino / Strada Alta

Villaggio di Libera, Di Giorgi: “Presto il via alle riparazioni”

Sopralluogo del sindaco e del presidente del consiglio comunale Calandrini a Borgo Sabotino: "L'amministrazione vuole fornire un contributo concreto per la ricostruzione del campo"

Sembra non avere fine l’eco che ha fatto seguito al raid vandalico di cui è stato vittima il Villaggio della Legalità gestito dall’associazione Libera di Don Luigi Ciotti.

Dopo la fiaccolata di ieri, oggi il sindaco Di Giorgi, il presidente del consiglio comunale, Nicola Calandrini, e tutti i capigruppo in consiglio, hanno fatto visita al campo di Borgo Sabotino per rinnovare la solidarietà all’associazione che combatte contro la mafia.

Ma l’obiettivo della visita era anche un altro, vale a dire fornire un supporto ancora più concreto per la ricostruzione della struttura e la riparazione dei danni. Insieme a Di Giorgi, Calandrini e a tutti gli altri rappresentanti delle istituzioni che hanno voluto essere presenti al momento dell’incontro con il rappresentante regionale di Libera, Antnio Turri, che ha fatto gli onori di casa mostrando i disastri e le devastazioni subite dal Villaggio, anche un gruppo di tecnici comunali che hanno effettuato un’attenta ricognizione dei danni per predisporre un piano per gli appositi lavori di riparazione.

“La nostra presenza qui testimonia come l’amministrazione sia fermamente intenzionata a combattere ogni forma di violenza e criminalità che possa minare la nostra comunità e recare danni ad una ordinata crescita civile - ha commentato il sindaco Di Giorgi -. Rinnovo con fermezza la condanna di questi atti vandalici e proponiamo subito la nostra risposta che è quella di essere vicini a “Libera” e fornire un aiuto concreto per la ricostruzione del villaggio”.

Solidarietà nei confronti dell’associazione che è stata manifestata anche da Calandrini come primo rappresentante di tutto il consiglio comunale: “la mozione di solidarietà approvata all’unanimità dal Consiglio comunale e la vasta partecipazione alla fiaccolata per la legalità sono la più bella risposta della città alla violenza cieca. L’azione di Sabotino è contro la Latina che vuole crescere, noi stiamo dalla parte della Latina che lavora, che costruisce il futuro che lotta contro la mafia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villaggio di Libera, Di Giorgi: “Presto il via alle riparazioni”

LatinaToday è in caricamento