Entrano in casa e picchiano a sangue due giovani, rintracciati e arrestati

Una violenta aggressione, con bastone e bottiglie di vetro, è avvenuta a Sezze ai danni di due cittadini rumeni. Scoperti i responsabili, due connazionali trovati con abiti e scarpe ancora sporchi di sangue

Si sono introdotti nell’abitazione di due connazionali più giovani e li hanno aggrediti con bastoni e bottiglie di vettro, poi si sono dati alla fuga. L’episodio è avvenuto a Sezze nella giornata di ieri, domenica 23 luglio, e ha richiesto l’intervento dei carabinieri della stazione locale, coadiuvati dai colleghi di Latina scalo, che hanno arrestato due rumeni, entrambi di 57 anni, residenti a Sezze.

Per loro le accuse di violazione di domicilio e lesioni aggravate. I carabinieri li hanno trovati poco dopo l’aggressione nelle rispettive case, con abiti e scarpe ancora sporchi di sangue e il bastone usato per l’aggressione. 

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Cisterna, violento incendio in un'azienda di stoccaggio di rifiuti

Torna su
LatinaToday è in caricamento