Entrano in casa e picchiano a sangue due giovani, rintracciati e arrestati

Una violenta aggressione, con bastone e bottiglie di vetro, è avvenuta a Sezze ai danni di due cittadini rumeni. Scoperti i responsabili, due connazionali trovati con abiti e scarpe ancora sporchi di sangue

Si sono introdotti nell’abitazione di due connazionali più giovani e li hanno aggrediti con bastoni e bottiglie di vettro, poi si sono dati alla fuga. L’episodio è avvenuto a Sezze nella giornata di ieri, domenica 23 luglio, e ha richiesto l’intervento dei carabinieri della stazione locale, coadiuvati dai colleghi di Latina scalo, che hanno arrestato due rumeni, entrambi di 57 anni, residenti a Sezze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per loro le accuse di violazione di domicilio e lesioni aggravate. I carabinieri li hanno trovati poco dopo l’aggressione nelle rispettive case, con abiti e scarpe ancora sporchi di sangue e il bastone usato per l’aggressione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

  • Coronavirus, 28 nuovi casi nel Lazio. Regione: “In provincia di Latina positiva una bambina”

Torna su
LatinaToday è in caricamento