Entrano in casa e picchiano a sangue due giovani, rintracciati e arrestati

Una violenta aggressione, con bastone e bottiglie di vetro, è avvenuta a Sezze ai danni di due cittadini rumeni. Scoperti i responsabili, due connazionali trovati con abiti e scarpe ancora sporchi di sangue

Si sono introdotti nell’abitazione di due connazionali più giovani e li hanno aggrediti con bastoni e bottiglie di vettro, poi si sono dati alla fuga. L’episodio è avvenuto a Sezze nella giornata di ieri, domenica 23 luglio, e ha richiesto l’intervento dei carabinieri della stazione locale, coadiuvati dai colleghi di Latina scalo, che hanno arrestato due rumeni, entrambi di 57 anni, residenti a Sezze.

Per loro le accuse di violazione di domicilio e lesioni aggravate. I carabinieri li hanno trovati poco dopo l’aggressione nelle rispettive case, con abiti e scarpe ancora sporchi di sangue e il bastone usato per l’aggressione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Investimento mortale sui binari, sospesa la circolazione dei treni sulla Roma-Napoli

  • Latina: concorso pubblico per l’assunzione di tre figure a tempo indeterminato in Comune

Torna su
LatinaToday è in caricamento