Cisterna dice “basta” violenza sulle donne. Nel ricordo di Alessia, Martina e Desirée

Posticipate per il maltempo, domenica le iniziative per il 25 novembre: previsti l’inaugurazione di una panchina rossa, murales, una marcia per le vie della città, mandala di rose, teatro, spettacoli

La fiaccolata a Cisterna per Alessia e Martina

Rinviate per il maltempo, ci saranno domenica 2 dicembre a Cisterna le iniziative previste per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che quest’anno saranno dedicate alle sorelline Martina e Alessia Capasso, uccise dal padre lo scorso 28 febbraio, e a Desirée Mariottini, la 16enne che ha tragicamente trovato la morte nello stabile abbandonato di via dei Lucani a Roma. 

Mentre lo scorso 25 novembre si è svolta la tavola rotonda sul femminicidio, si svolgeranno invece domenica prossima tutte le altre iniziative all’aperto organizzate dalla Pro Loco e Comune in collaborazione con la Fit Dance 2001, Consulta delle Donne, Sostegno Donna Cisterna, CIF Cisterna, LatinaKnitCrochet.

Il programma 

Cisterna in marcia per dire basta” inizierà alle 9.30 in piazza XIX Marzo con "Una rosa bianca per Martina e Alessia” a cura di LatinaKnitCrochet in collaborazione con Gomitolo Rosa, Magliuomini e Sul Filo dell’Arte, con la creazione di un mandala formato da tante roselline bianche in uncinetto per non dimenticare le sorelline cisternesi e tutti i minori vittime della violenza degli adulti. Alle 10 sotto i portici dell’ex sede municipale, in corso della Repubblica, ci sarà l’inaugurazione della “Panchina Rossa”, simbolo della lotta alla violenza sulle donne, a cura del Centro Italiano Femminile di Cisterna, e verrà realizzato il murales "Ora basta" a cura di Morris per Sostegno Donna Cisterna. 

Alle 11.30 invece, prenderà il via la marcia "Per dire basta", a cura della Fit Dance 201 in collaborazione con gli istituti Plinio il Vecchio e Ramadù, con partenza da Largo Pellico e sfilare lungo Corso della Repubblica, largo Risorgimento con arrivo in Piazza XIX Marzo.

Nel pomeriggio, dalle 17,30, nella corte interna di Palazzo Caetani si susseguiranno le esibizioni di Hot Feet Dance con coreografie di Giovanni De Robertis; alle 18 lo spettacolo teatrale "Se loro" a cura di FAP con Samantha Centra e Pierluigi Polisena regia di Simone Finotti; alle 19 l’esibizione di Spazio Aperto con coreografie di Elisa Adesso. Concluderà la manifestazione i saluti finali e l'aperitivo di chiusura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 195 casi nel Lazio e tre morti. In provincia dati in flessione dopo il picco

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus, contagi inarrestabili: altri 181 casi nel Lazio e 23 in provincia di Latina

  • Coronavirus: 10mila tamponi e altri 230 casi nel Lazio. In provincia 15 contagiati in più

  • Coronavirus, mascherine obbligatorie anche a Latina: l’ordinanza del sindaco Coletta

  • Coronavirus Latina, la curva dei contagi non si ferma: altri 24 casi in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento