menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Uniti per dire basta!”, successo ad Aprilia per l’iniziativa contro la violenza sulle donne

La manifestazione promossa dal Comune si è tenuta lo scorso 25 novembre in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Ha riscosso un grande successo ad Aprilia la manifestazione “Uniti per dire basta!” promossa dal Comune in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. 

L’iniziativa si è tenuta lo scorso 25 novembre al Culturaprilia ed è riuscita a coniugare momenti di dibattito ed approfondimento insieme ad interventi culturali, questi ultimi anche particolarmente rilevanti.

In rappresentanza dell’Amministrazione comunale sono intervenuti il sindaco di Aprilia Antonio Terra, l’assessore ai Servizi Sociali e Pari Opportunità Eva Torselli, il vice sindaco Franco Gabriele e gli assessori all’Ambiente Alessandra Lombardi e alla Cultura Francesca Barbaliscia. 

Su delega del Garante dell’Infanzia della Regione Lazio è intervenuta la dottoressa Monica Sansoni, la quale ha confermato l’opinione favorevole degli uffici regionali rispetto alla volontà espressa dall’Amministrazione comunale di istituire uno sportello del Garante per l’Infanzia ad Aprilia.

Nel corso dell’iniziativa, presentata dalla dottoressa Marina Cozzo, sono intervenuti la professoressa Rita Capponi, esperta di politiche di genere, e il dottor Alessandro Marchetti, funzionario di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Roma, il quale ha introdotto un’esibizione di tecniche di autodifesa personale a cura dell’Associazione Anaspol.

Tre i pregevoli intermezzi musicali a cura del quartetto femminile J-Fleas, mentre il momento centrale dell’evento è stato rappresentato da “Non sapevo fare la valigia”, testo teatrale di circa 30 minuti di Betta Cianchini, magistralmente interpretato dalle attrici Giada Prandi e Veronica Milaneschi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento