Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Violenza e sequestro di persona, interrogatorio in carcere per il 30enne arrestato

Il giovane romeno, accusato di abusi sessuali su una 16enne nell'area industriale di Latina scalo, sarà ascoltato dal giudice per le indagini preliminari

Sarà interrogato nella mattinata di domani, martedì 9 maggio, presso il carcere di Latina Daniel Marcu Dragos, il 30enne di origini romene arrestato domenica dagli uomini della Squadra mobile di Latina perché ritenuto responsabile di violenza sessuale e sequestro di persona di una 16enne di Latina. Lo straniero, senza fissa dimora e con alcuni precedenti penali, è stato rintracciato all’interno del sito dismesso della ex Mistral nella zona di Pontenuovo a Sermoneta al termine di una vera e propria caccia all’uomo iniziata venerdì dopo che la vittima e l’amico che era con lei e che è stato picchiato, aveva presentato una denuncia su quanto accaduto.

Assistito dall’avvocato Adriana Anzeloni Dragos domani sarà sottoposto all’udienza di convalida del fermo da parte del giudice per le indagini preliminari Mario La Rosa al quale dovrà fornire la propria versione dell’accaduto.

Secondo il racconto della vittima, così come riportato nel verbale di denuncia, mercoledì pomeriggio lei e il suo amico sarebbero arrivati nel centro intermodale di Latina scalo e incontrato il 30enne all’interno di uno dei capannoni mentre fumava crack. Il giovane straniero voleva essere accompagnato da qualche parte e al rifiuto opposto avrebbe colpito con un pugno il ragazzo e costretto lei a salire sulla minicar con la quale i giovani erano arrivati mentre lui si sedeva al posto del passeggero. Poi l’avrebbe costretta a fermarsi in un’area isolata dove si sarebbe consumata la violenza sessuale per poi costringerla a riaccompagnarlo alla stazione ferroviaria di Latina scalo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza e sequestro di persona, interrogatorio in carcere per il 30enne arrestato
LatinaToday è in caricamento