Violenze e minacce di morte alla moglie e alle figlie, marito allontanato

La squadra mobile di Latina ha dato esecuzione a un'ordinanza di divieto di avvicinamento al nucleo familiare a carico di un uomo di 57 anni, responsabile di maltrattamenti in famiglia.

Violenze e aggressioni tra le mura di casa. Una situazione drammatica quella vissuta da una donna e dalle sue tre figlie private di ogni difesa per i continui episodi violenti e per le minacce subite. Dopo una denuncia della donna sono iniziate però una serie di indagini condotte dalla squadra mobile di Latina con il coordinamento del procuratore aggiunto Carlo Lasperanza.

La vittima ha trovato la forza di raccontare tutto agli investigatori a partire dall’ultimo episodio avvenuto il 30 giugno scorso, quando in seguito a una lite tra i due coniugi, l’uomo, un 57enne originario della Campania, aveva afferrato un coltello da cucina e aveva minacciato moglie e figlie.

Era stato fermato grazie all’intervento di una pattuglia della squadra volante della polizia, che era riuscita ad evitare conseguenze peggiori. Ma le indagini hanno fatto emergere un quadro preoccupante: un comportamento dell’uomo violento sia sul piano fisico che sotto l’aspetto psicologico per le continue minacce di morte. Ora la seconda sezione della squadra mobile di Latina ha dato esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare che prevede per il 57enne, ritenuti resposabile di maltrattamenti in famiglia, il divieto di avvicinamento al nucleo familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Arma dei Carabinieri, 28 Marescialli della provincia promossi al grado di Luogotenente

Torna su
LatinaToday è in caricamento