Aggrediscono i carabinieri durante il controllo, arrestati due giovani ventenni

I due ragazzi di 21 e 23 anni sono accusati, a vario titolo, dei reati di violenza e resistenza a un Pubblico Ufficiale, lesioni personali ed evasione. Arrestati a Latina

Due giovani sono finiti in manette questa mattina a Latina dopo aver aggredito i carabinieri nel corso di un controllo. L’arresto dei due ragazzi di origini romene - un 23enne sottoposto agli arresti domiciliari e un 21enne in Italia senza fissa dimora, sottoposto all’obbligo presentazione alla P.G. - da parte dei militari del Norm – aliquota radiomobile della locale Compagnia, insieme alla polizia. I carabinieri, dopo aver notato il 23enne sottoposto ai domiciliari, fuori dalla propria abitazione  hanno deciso di procedere con un controllo. Nel corso dell’ispezione domiciliare, nascosto sotto il letto, è stato trovato il 21enne che alla loro vista ha spintonato violentemente uno dei militari tentando la fuga. Subito fuori l’abitazione è stato bloccato e arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento