Cronaca Formia

Formia, lo molestava e costringeva a vedere filmati erotici: arrestato

Il triste episodio in una casa di cura dove l'aguzzino approfittava di un altro paziente. L'uomo in manette per violenza sessuale e detenzione di materiale pedo-pornografico

C'era qualcosa nei comportamenti di un giovane ricoverato presso la  casa di cura formiana Sorriso sul Mare che preoccupava il personale. Caratterialmente già debole, il ragazzo sembrava essere peggiorato negli ultimi mesi.

Gli infermieri hanno deciso così di parlare con il giovane per capire quale potesse essere la causa dei suoi recenti atteggiamenti. La rivelazione è stata shockante: un altro paziente, da ormai diversi mesi, lo molestava verbalmente e fisicamente.

Approfittando del carattere debole della vittima e della facilità con la quale poteva farle violenza, l'uomo ricattava il giovane e lo costringeva a consumare veri e propri rapporti sessuali e a visionare filmati pedo-pornografici. A rendersi protagonista di questa triste storia C.P, pregiudicato romano di 42 anni. Si trovava nella clinica sottoposto a misura preventiva, il motivo del precedente arresto era stato proprio quello di violenza sessuale.

Il personale non ha perso tempo e ha subito chiamato i carabinieri.

I militari, ieri mattina, hanno deciso di recarsi nella casa di cura con la scusa di effettuare controlli di routine, in questo modo l'uomo non si sarebbe sentito osservato e avrebbe agito liberamente. La scelta si è subito rilevata corretta: il 41enne  si è infatti recato nella stanza della vittima per prelevarla e condurla nella propria. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione hanno potuto cogliere l'uomo sul fatto, mentre costringeva il giovane a consumare un rapporto sessuale.

Ad aggravare la situazione l'utilizzo di video pedopornografici. Il pregiudicato aveva sul proprio hard disk diversi video pornografici di bambini, e costringeva la vittima a guardarli durante le violenze.

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale e di detenzione di materiale  pedopornografico ed il computer è stato posto sotto sequestro.

C.P, trasferito presso la casa circondariale di Latina, sarà presto sottoposto all'interrogatorio dell'autorità giudiziaria nelle prossime ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formia, lo molestava e costringeva a vedere filmati erotici: arrestato

LatinaToday è in caricamento