Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cori

Anni di violenze, poi la donna denuncia tutto. Divieto di avvicinamento per il compagno

Il provvedimento del Gip del Tribunale di Latina nei confronti di un uomo di 53 anni a Cori. La donna racconta tutto incoraggiata ed aiutata da un centro antiviolenza

Dopo anni di soprusi e violenze ha deciso di denunciare tutto: così il compagno è stato allontanato da casa. La storia arriva da Cori e il provvedimento è arrivato il culmine di delicate e riservate indagini degli investigatori del Commissariato di Cisterna. 

Il divieto di avvicinamento e comunicazione con la propria compagna e con la figlia di lei, entrambe residenti nel paese lepino, è stato emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina nei confronti di un uomo di 53 anni. Le indagini, spiegano dalla Questura, hanno preso spunto dalla denuncia della donna che, incoraggiata ed aiutata anche da un centro antiviolenza, ha deciso di raccontare tutto sulla pluriennale relazione caratterizzata da gravi violenze fisiche e psicologiche.

Almeno dieci sono i casi più gravi di violenza fisica refertati in sede di pronto soccorso. “Episodi anche non denunciati ed avvenuti in varie parti di Italia - proseguono dalla polizia - sono stati poi  ricostruiti con la collaborazione delle varie Questure presenti sul territorio. Questo perché i due soggetti, vittima e carnefice, svolgevano insieme la professione di camionisti”.

Il Giudice, preso atto dei fatti accertati, alla luce delle condotte minacciose e violente, tese all’instaurazione di un clima di terrore all’interno dell’abitazione ed in ambito familiare, caratterizzate da ripetuta ed esasperata violenza verbale e fisica, protrattesi ed intensificatesi nel tempo, ha disposto nei confronti dell’uomo il divieto di avvicinamento e comunicazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anni di violenze, poi la donna denuncia tutto. Divieto di avvicinamento per il compagno

LatinaToday è in caricamento