rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

Giovane insospettabile accusato di violenza sessuale: riconosciuto dalle vittime sui social

Un 21enne di Aprilia arrestato dai carabinieri e portato in carcere. Due gli episodi che gli vengono contestati ed entrambi ad Anzio: è accusato di aver avvicinato e palpeggiato due donne di 26 e 56 anni

E’ stato tradito dai social il ragazzo di 21 anni di Aprilia arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri con un'accusa molto pesante nei suoi confronti: secondo quanto ricostruito avrebbe avvicinato e palpeggiato due donne in altrettante e diverse circostanze. Una duplice violenza sessuale che, come riporta oggi RomaToday, è finita nel mirino della Procura di Velletri e dei carabinieri che hanno effettuato le indagini dopo le denunce presentate dalle vittime. 

I fatti sarebbero accaduti entrambi ad Anzio a distanza di alcuni mesi uno dell’altro, il 26 marzo il primo e il 4 ottobre il secondo. Il 21enne pontino, un giovane insospettabile, sarebbe stato incastrato dalle sue stesse foto pubblicate su Facebook e attraverso le quali è stato riconosciuto dalle vittime. 

Secondo quanto emerso, il primo episodio sarebbe avvenuto in primavera quando una ragazza di 26 anni che si stava recando al lavoro, è stata avvicinata dal ragazzo che prima ha provato a parlarle quindi, stando al racconto della vittima, l'avrebbe sbattuta contro un muro per poi palpeggiarla in via Stradone Sant'Anastasio. A fare la seconda denuncia è stata una donna di 56 anni, che ha raccontato di essere stata aggredita il 4 ottobre scorso nel giardino della sua abitazione di Lido dei Pini. La vittima in questo caso, stava prendendo il sole quando sarebbe stata avvicinata dal giovane che l'avrebbe poi palpeggiata. 

Il 21enne pontino è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri e portato nel carcere di Velletri; è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane insospettabile accusato di violenza sessuale: riconosciuto dalle vittime sui social

LatinaToday è in caricamento