Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza del Popolo

“Una vita da social”, la campagna della polizia contro i rischi del web

L’iniziativa rivolta non solo ai ragazzi ma anche a genitori e studenti. Il Truck, un Tir allestito con un’aula didattica multimediale, sarà a Latina venerdì 4 giugno in piazza del Popolo

Farà tappa anche a Latina “Una vita da social”, la campagna itinerante di educazione alla legalità giunta alla sua seconda edizione e rivolta agli studenti delle scuole medie e superiori, a insegnanti e genitori in tutto il Paese.

Il progetto, ideato e curato dal Servizio di Polizia  Postale e delle Comunicazioni di Roma, ha lo scopo di sensibilizzare gli utilizzatori dei  social network sui rischi della rete.
Simbolo dell’iniziativa è il Truck, un Tir allestito con un’aula didattica multimediale che a Latina sosterà in questa Piazza del Popolo. Al suo interno personale specializzato della Polizia Postale e delle Comunicazioni, darà consigli e spiegherà i principali pericoli che si incontrano sulla rete per navigare in sicurezza.

Il percorso del Truck, che ha già raggiunto 55 città italiane, giovedì 4 giugno arriverà a Latina, dove personale della Sezione Polizia Postale di Latina incontrerà nella mattina gli studenti e gli insegnati della scuola media dell’Istituto Comprensivo “Vito Fabiano” di Borgo Sabotino e dell’Istituto Comprensivo “Giuseppe Giuliano” di Latina e nel pomeriggio l’incontro i genitori, i quali, non solo in quanto fruitori, ma anche come educatori, hanno il compito  di informarsi, non tanto per limitare i ragazzi, quanto per capire insieme a loro cosa comporta quel “click”, quel “touch”.

All’iniziativa, parteciperanno anche una Squadra del Reparto Cinofili, la Squadra Nautica, la Polizia Stradale e la Polizia Scientifica che eseguiranno alcune simulazioni.

Padrini della manifestazione i giovani cantautori di Latina, autori del brano “Stay a Latina”, che con la loro presenza testimonieranno la vicinanza ai promotori dell’iniziativa e al suo significato. Manuel Finotti, Blaze, Kaiser, King Om, Marvel Mex, Chries, saranno quindi in piazza al fianco dei poliziotti e incontreranno gli studenti, chissà, forse improvvisando anche qualche strofa della fortunata canzone che li ha resi famosi anche oltre provincia.

“Il mondo reale – afferma Nunzia Ciardi, Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Lazio – è sempre più interconnesso con quello virtuale: siamo ormai cittadini del web. Questo nuovo “status” non sempre  è però vissuto con la giusta “consapevolezza” da parte dell’internauta il quale, a volte, si trova di fronte a “fenomeni” imprevedibili che non sa riconoscere e affrontare, Phishing, Hackering, Adescamento on line, Truffe, Furti di identità, Cyberbullismo, sono solo la punta di un iceberg. Portare alla luce tali “fenomeni”, suggerire quali atteggiamenti adottare, condividere le esperienze acquisite nell’affrontare i tranelli che spesso la Rete ci “offre”, è ciò che gli Operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno attuato con gli studenti, i docenti ed i genitori incontrati nell’ambito della campagna Una vita da social che vedrà nella tappa di Lido di Ostia, l’ultima di una serie lunghissima di incontri in moltissime province d’Italia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Una vita da social”, la campagna della polizia contro i rischi del web

LatinaToday è in caricamento