Eccellenze pontine, Cuomo festeggia i suoi 105 anni di storia

Quattro generazioni e oltre un secolo di passione casearia italiana per l'azienda che, come ricorda Unindustria, rappresenta oggi una parte rilevante dell’economia pontina

Cuomo festeggia i suoi primi 105 anni di storia: un traguardo importante per un’azienda, come ricordano da Unindustria, che oggi rappresenta una parte rilevante dell’economia pontina.

Nata il 18 novembre del 1910 a Vico Equense (Sorrento) con il capostipite Giuseppe Cuomo che decise di trasformare in impresa l'antica tradizione casearia di famiglia, nel 1947, a seguito della guerra,, suo figlio Giovanni trasferì l'attività a Sermoneta occupandosi in prima persona della produzione e della consegna della mozzarella che all'epoca, nel Lazio, era ancora poco conosciuta.

“Con il passare degli anni e grazie all'aiuto dei figli Cristina, Giuseppe e Stefania - viene ricordato in una nota -, i volumi dell'attività crebbero costantemente tanto che, per soddisfare le richieste del mercato, nel 2004 fu realizzato un nuovo stabilimento ad Aprilia, dove tutt'ora vengono prodotte mozzarelle, ricotta, caciocavalli, burro e formaggi”.

Oggi il cuore dell’azienda, che non guarda più solo al passato ma rivolge il suo sguardo al futuro investendo su macchinari, prodotti e personale specializzato, è ancora la famiglia Cuomo e a portare avanti la tradizione casearia, ci sono ancora i figli e i nipoti di Giovanni insieme a 50 dipendenti, alcuni dei quali legati all'azienda Cuomo da più di 40 anni. 
E per festeggiare oltre un secolo di attività, Cuomo ha introdotto importanti novità in tema di tecnologia alimentare e sviluppo di nuovi prodotti fatti con solo latte dell'Agro Pontino, sia vaccino che bufalino. 

“L'attenzione è rivolta in particolare modo al riconoscimento della Dop Fiordilatte dell'Agro Pontino, espressione della cultura e della tradizione del nostro territorio. E' previsto inoltre un ampliamento della gamma dei latticini a ridotto contenuto di lattosio, visto il successo ottenuto con il bocconcino, lanciato da poco sul mercato. È proprio sul mondo del pharmafood che si concentreranno le ricerche dei prossimi anni per sviluppare formaggi adatti alle diverse necessità dei consumatori, dai prodotti per i soggetti intolleranti fino ai latticini con basso contenuto di grassi”.

Ed in tema di novità rientra anche l’attenzione per l'immagine e la comunicazione. “Attraverso i social network Facebook, Instagram e Google plus - conclude la nota - sarà possibile entrare nel caseificio Cuomo per scoprire l'origine dei prodotti e conoscere le persone che quotidianamente li realizzano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento