rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia

Accordo tra BpLazio e università di Latina per sostenere gli studenti

La Banca Popolare del Lazio e il Consiglio di Area Didattica di Economia della Sapienzahanno sottoscritto una Convenzione per il sostegno agli agli studenti. Ospite del convegno di presentazione l'alpinista Daniele Nardi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Banca Popolare del Lazio e il Consiglio di Area Didattica di Economia, sede di Latina, della Sapienza Università di Roma hanno sottoscritto una Convenzione, finalizzata alla concessione di agevolazioni agli studenti e di finanziamenti per l'accesso al mondo del lavoro.

In occasione della presentazione della Convenzione al pubblico degli studenti, il Presidente della Banca, Renato Mastrostefano, ed il Direttore Generale, Massimo Lucidi, hanno parlato del rapporto giovanile con il lavoro, illustrando le iniziative della banca per affiancarli nello studio e nell'inserimento nel mondo lavorativo.

L'accordo, firmato con il presidente dell'area didattica di economia Bernardino Quattrociocchi, prevede, tra l'altro, il rilascio gratuito della carta di credito prepagata BPLazioCard, l'apertura di un conto corrente senza spese creato per le esigenze della clientela di giovani universitari e la concessione di finanziamenti per lo studio o l'accesso al mondo del lavoro, che, unitamente ai benefici concessi dall'Unione europea, possono consentire ai giovani di sostentarsi economicamente durante gli studi o esperienze lavorative in Italia o all'estero, previste dai programmi europei per i giovani.

Valeria Muggianu, del Groupement Européen d'Intérêt Economique, ha dato indicazioni sulle opportunità per sperimentare una nuova attività lavorativa, illustrando il progetto Erasmus per gli imprenditori, che ne prevede la mobilità al pari degli studenti. In particolare ha evidenziato la possibilità anche per gli studenti di utilizzare questo nuovo programma per una iniziativa imprenditoriale ancora da avviare.

Nel corso dell'incontro ha raccontato la sua esperienza di successo l'alpinista professionista Daniele Nardi, personificazione della metafora "trovare un lavoro difficile come scalare una montagna".

Nardi ha parlato dell'impegno, dei successi e anche delle rinunce nella programmazione di una spedizione in montagna, parafrasandoli all'impegno che devono affrontare i giovani per inserirsi nel mondo del lavoro. L'alpinista ha presentato la sua prossima spedizione alla conquista del Nanga Parbat, uno dei proibitivi 'ottomila metri'; Nardi tenterà di scalarlo nella stagione invernale, impresa mai riuscita prima nonostante 28 tentativi precedenti. Lo scalatore pontino partirà per il Pakistan il prossimo 18 dicembre cercando di raggiungere la vetta e conquistare così un record mondiale assoluto".

L'incontro è proseguito con due interventi istituzionali dell'Assessore al Lavoro, Lucia Valente, e della Presidente della Provincia di Latina, Eleonora Della Penna.

Entrambe hanno informato i ragazzi sulle possibilità offerte dalla legislazione italiana ed europea, esortandoli a cogliere tutte le opportunità, comprese quelle offerte dall'accordo odierno tra la Banca Popolare del Lazio e l'Università la Sapienza di Latina.

Parole di apprezzamento per l'iniziativa della Banca Popolare del Lazio sono venute dall'Assessore regionale all'Agricoltura, Sonia Ricci, che ha ricordato che l'utilizzo dei fondi europei è salito dal 40% al 70%, anche grazie all'impegno di BPLazio sul territorio.

Analoga valutazione è stata manifestata da Gaetano Gubitosi, Direttore della sede di Latina della Banca d'Italia, che ha concluso i lavori rivolgendo un plauso alla Popolare del Lazio per la lodevole iniziativa e la capacità della banca di essere banca del territorio.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo tra BpLazio e università di Latina per sostenere gli studenti

LatinaToday è in caricamento