Estrusione Italia, accordo per il rilancio del sito industriale di Sezze

Al tavolo di concertazione promosso da Provincia e Comune arriva l'intesa: una cordata di imprenditori locali è pronta a rilevare l'azienda e a riassumere 75 dei 91 dipendenti

Buone notizie per gli operai della Estrusione Italia, che vedono finalmente una via d’uscita per la crisi industriale del sito di Sezze scalo. Una cordata di imprenditori pontini è infatti pronta a subentrare all’attuale proprietà per rilanciare l’azienda che produce profilati di alluminio.

La notizia è stata confermata dal sindaco di Sezze Andrea Campoli e dall’assessore Enzo Eramo. Dei 91 dipendenti in modalità gli imprenditori acquirenti si sono impegnati a riassumerne subito 75 a tempo indeterminato, lasciando però aperta la porta a un ampliamento dell’organico.

La vertenza degli operai di Estrusione Italia, iniziata nello scorso febbraio dopo due mesi di cassa integrazione a zero ore, ha trovato finalmente una soluzione positiva ridando speranza ai dipendenti e alle loro famiglie. La vicenda, che ha visto attorno a un tavolo vecchi e nuovi acquirenti, sindacati (sul caso si era mobilitata soprattutto la Fiom Cgil), associazioni degli industriali e istituzioni locali (Provincia e Comune), ha avuto uno sbocco positivo nell’ultimo incontro di lunedì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In un contesto di profonda crisi - commenta il sindaco Campoli - fortunatamente questa notizia va in controtendenza. C’è soddisfazione da parte nostra perché quando le istituzioni si muovono bene si riesce a lavorare affinché venga preservato il tessuto economico del nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Coronavirus: 15 nuovi casi nel Lazio, 2 in provincia di Latina. I dati delle Asl

  • Coronavirus: 12 nuovi contagi nel Lazio, nessuno tra i residenti pontini. I dati delle Asl

  • Coronavirus Latina: tornano i contagi, due nuovi positivi in provincia

  • Coronavirus Latina, altri due casi in provincia. Focolaio della movida: al via i tamponi drive in

  • Scavalca il balcone di un’anziana poi si denuda per avere un rapporto sessuale: subito fermato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento