Economia Centro / Via Don Giovanni Minzoni

Dal produttore al consumatore, bene il Mercato di Campagna Amica

Soddisfatta Coldiretti per il successo dell'iniziativa: "Sempre più cittadini affollano gli stand di via Don Minzoni acquistando direttamente dagli agricoltori il meglio delle produzioni pontine"

Garantire prodotti sani con un miglior rapporto qualità/prezzo avvicinando il consumatore direttamente al produttore.

Si è rivelata un successo la scommessa della Coldiretti Latina di dare vita ad un Mercato di Campagna Amica.

“Sono infatti sempre di più i cittadini che, ogni mercoledì, affollano gli stand di via Don Minzoni acquistando direttamente dagli agricoltori il meglio delle produzioni della terra pontina” hanno commentato dalla Coldiretti.

“L’obiettivo – ricorda Saverio Viola, direttore di Coldiretti Latina – è quello di garantirsi prodotti sani del territorio con il miglior rapporto qualità/prezzo, in controtendenza rispetto all’andamento generale del commercio. La nostra associazione ha realizzato uno studio “L’arrivo in Italia dei mercati degli agricoltori rivoluziona la spesa”, con il supporto di Censis ed Swg, in occasione dell’inaugurazione del Festival nazionale di Campagna Amica “Cibi d’Italia” che si sta concludendo oggi al Circo Massimo a Roma”.

“Sostanzialmente quasi un cittadino su due frequenta i farmers market, sette milioni sono quelli che lo fanno regolarmente in Italia, mentre altri quattordici milioni vi fanno i propri acquisti ogni tanto. Un trend testimoniato, secondo le analisi Coldiretti/Censis, dal fatto che un’altissima percentuale di consumatori pontini (95 per cento) vorrebbe una maggiore diffusione delle forme di vendita diretta degli agricoltori, convinzione condivisa in modo trasversale al corpo sociale e nei vari territori”.

“Il nostro mercato degli agricoltori sta creando nuove economie e, in alcuni casi, nuova occupazione, rappresentando nel contempo un formidabile strumento di coesione sociale, animazione sociale ed educazione alimentare, perché ricrea un legame profondo tra consumatore e produttore”, ha affermato ancora Viola nel sottolineare che “partendo dalla distintività, la filiera agricola locale fa sì che questa diventi non solo la grande leva competitiva per le imprese ma anche la grande occasione di star meglio per la gente”.

“A breve Coldiretti Latina inaugurerà anche una Bottega di Campagna Amica per continuare nel proprio progetto di rilancio del settore agricolo pontino. Le aziende agricole che producono e vendono direttamente sono non solo unità produttive propriamente dette, ma diventano presidi sociali – detto il presidente di Coldiretti Latina Carlo Crocetti - pilastri delle comunità in cui la loro attività contribuisce a promuovere coesione sociale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal produttore al consumatore, bene il Mercato di Campagna Amica

LatinaToday è in caricamento