Economia

Allevatori in crisi, Cra-Dignità sociale: “Bloccheremo latte estero”

Dopo l'aumento dei costi e la difficile trattativa sul prezzo, un'altra tegola per i produttori: gli industriali minacciano di non ritirare il latte. Calvani annuncia clamorose proteste

Non bastasse la fortissima crisi del settore, che ha drasticamente ridotto i ricavi dei produttori, un’altra tegola si sta abbattendo sugli operatori del comparto bovino, alle prese con gli industriali che minacciano di non poter più ritirare il latte prodotto. La situazione allarma il fronte dei Cra-Dignità sociale, pronto a una nuova massiccia mobilitazione. “Ciò che sta accadendo agli allevatori dell’agro pontino e non solo - affermano i Comitati riuniti agricoli in un comunicato stampa - è veramente grave. Gli industriali, forti del latte che importano a pochi centesimi sfruttando altri poveracci nel mondo, ci impongono ribassi vergognosi e ora anche il fatto che non vorrebbero più ritirare il nostro latte”.

Dopo la mazzata dell’incremento delle tasse, le imprese del primo settore si trovano sempre più nel baratro. "Non siamo più in grado di mantenere le nostre aziende - denunciano i Cra per bocca del loro presidente Danilo Calvani - né le nostre famiglie. Questo atteggiamento anticostituzionale, teso solo a difendere gli interessi di parassiti organici alla politica corrotta, ci sta annientando". I Cra e Dignità sociale minacciano forti azioni di protesta sul territorio: "Il latte straniero non passerà più, i camion che lo trasporteranno saranno bloccati e svuotati. Non abbiamo altra scelta per sopravvivere e far mangiare i nostri figli".

La mobilitazione potrebbe iniziare a partire dalla prossima settimana. "Invitiamo tutti i cittadini - conclude Calvani - a difendere la nostra agricoltura. Questa classe dirigente senza scrupoli ci sta portando a una vera e propria crisi alimentare. La chiusura delle nostre aziende agricole porterà solo fame. Invitiamo tutti i responsabili di questo scempio a ripensare e rivedere ciò che stanno facendo. Senza risposte concrete e rispettose della nostra dignità - chiosa - la nostra reazione sarà inevitabile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allevatori in crisi, Cra-Dignità sociale: “Bloccheremo latte estero”

LatinaToday è in caricamento