Economia Sermoneta

Calcolare l’Imu, a Sermoneta è possibile dal sito web del Comune

Basta collegarsi al sito dell'amministrazione, entrare nell'apposita sezione dedicata all'imposta e poi seguire la semplice procedura che porta al calcolo della cifra da versare

Come e quanto pagare per l’Imu? A Sermoneta è possibile calcolare la cifra da versare per la nuova imposta, che va a sostituire l’Ici, direttamente da casa e con il proprio computer, basta solo collegarsi ad internet.

“Da oggi – fanno sapere dal Comune di Sermoneta -, collegandosi al sito dell'amministrazione www.comunedisermoneta.it ed entrando nell'apposita sezione dedicata all'Imu (si accede della pagina principale) è possibile scoprire quanto bisognerà versare nel 2012. L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’Amministrazione comunale in collaborazione con gli uffici finanziari per venire incontro alla cittadinanza”.

Come fare? È molto semplice, basta selezionare la categoria dell'immobile (prima casa, seconda casa, immobile industriale o commerciale, negozio, ufficio, terreno agricolo, fabbricato rurale e via dicendo), digitare la rendita catastale, indicare i contitolari conviventi e il numero dei figli (per la detrazione), infine riportare la rendita e la quota di possesso delle eventuali pertinenze. Una volta inseriti questi dati, è sufficiente cliccare su «calcola» per visualizzare la cifra da pagare.

“Naturalmente – si legge in una nota dell’amministrazione -, in attesa che il Comune approvi il Regolamento Imu e le aliquote per l'anno 2012, la cifra viene calcolata applicando le aliquote di base stabilite dalla normativa nazionale: 0,4% per l'abitazione principale così come per le pertinenze dell'abitazione principale, mentre 0,2% per i fabbricati rurali ad uso strumentale (ovvero per gli immobili utilizzati per l'attività prettamente agricola) e 0,76% per tutte le altre fattispecie imponibili”.

“Stiamo lavorando al Bilancio di Previsione 2012 – spiega l'assessore alle Finanze Antonio Di Lenola – cercando di far quadrare i conti alla luce dei tagli dei trasferimenti statali, che nel caso di Sermoneta superano i 600 mila euro. Questa amministrazione comunale è determinata comunque a garantire gli stessi servizi finora erogati a famiglie, studenti, anziani, persone svantaggiate e si impegnerà affinchè la qualità di questi servizi alla persona resti sempre alta”.

"Non è un momento facile per i Comuni – conclude Di Lenola – alle prese con un Bilancio sempre più complicato. L'impegno di questa maggioranza è quello di continuare con i tagli alla spesa e con la lotta all'evasione, che sta dando ottimi risultati, per cercare di recuperare i minori incassi dallo Stato. Finora questa amministrazione ha dimostrato virtuosità nella gestione delle finanze pubbliche, da molti anni il nostro Comune è in regola con il Patto di Stabilità. Anche nel 2011 Sermoneta ha pienamente rispettato questo vincolo”.

L'Imu deve essere pagata da chi è proprietario di immobili (abitazioni, box, negozi, capannoni industriali, magazzini, aree edificabili ecc.) oppure da chi, su un immobile, ha un diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, superficie, nonché dal locatario per gli immobili concessi in locazione finanziaria e dal concessionario per gli immobili oggetto di concessione demaniale. Non devono invece pagare l'Imu i soggetti che hanno la detenzione di immobili in forza di contratti di locazione o di affitto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcolare l’Imu, a Sermoneta è possibile dal sito web del Comune

LatinaToday è in caricamento