Economia

Rapporto Uil, a Latina cassa integrazione in aumento del 164%

La maglia nera nel rapporto del sindacato sulla cassa integrazione e sugli occupati spetta al capoluogo pontino con le oltre 900mila ore di cassa integrazione nel mese di ottobre

Il momento vissuto dall’economia provinciale è delicatissimo, come forse non accadeva da decenni. Le cronache dei giornali sono piene di aziende che chiudono, società che falliscono e che tagliano il personale. Ma le conseguenze di tutto questo ricadono, sempre, sulle spalle dei lavoratori che da un giorno all’altro si ritrovano in mobilità o cassa integrazione, quando sono fortunati, se non proprio in mezzo alla strada nelle peggiori situazioni.

Il trend negativo dell’economia pontina è registrato dal rapporto mensile sull’andamento della cassa integrazione e sugli occupati redatto dalla Uil di Latina. Un monitoraggio costante che scatta la reale fotografia dello stato della provincia che per il mese di ottobre fa registrare un aumento delle cassa integrazione e della disoccupazione. "I dati elaborati dalla UIL relativamente alla provincia di Latina per il mese di ottobre 2011, – dichiara Luigi Garullo segretario generale Uil Latina – ci confermano quanto già ipotizzato nel precedente rapporto mensile, cioè un deciso peggioramento di un già preoccupante deterioramento del dato generale”.

Stando al rapporto il numero di ore di cassa integrazione complessivamente utilizzate nel mese di ottobre 2011 è aumentato di un ulteriore 164% con quasi un milione di ore utilizzate. Si tratta di un dato allarmante che in valore assoluto assegna a Latina, insieme a Frosinone , le maglie nere del Lazio , creando un divario evidente fra il basso Lazio e il resto della Regione. Si pensi, infatti, che “l’intera Provincia di Roma ha utilizzato poco più di 3 milioni di ore di cassa integrazione – ha affermato Garullo -, mentre la provincia di Latina da sola con circa un milione di ore utilizzate ha speso un terzo delle ore dell’immensa area economica romana. Si comprende quindi che non basta più interrogarsi, ma occorre agire subito, ed è per queste ragioni che domani mattina la Uil , insieme ai lavoratori e a Cisl e Cgil, sarà a protestare e a porre queste ragioni sotto la Regione Lazio - ha concluso ilo segretario Uil -. Il presidente Polverini deve ascoltarci e capire che in provincia la situazione è infinitamente più drammatica che a Roma”.

Garullo chiude il suo intervento facendo parlare i numeri: le ore di cassa integrazione utilizzate nel mese di ottobre 2011 sono state 969.368, contro le 366.368 del mese di settembre, mentre i lavoratori presunti in cassa nel solo mese di ottobre sono stati 5.604 contro i 2150 di settembre. “Peggiora vistosamente il comparto edilizia con oltre 100mila ore, il che segna un record nell’anno. Ed ancora nel dettaglio è la cassa integrazione straordinaria che precipita con un quasi + 700%”. L’unica nota distensiva arriva dal miglioramento del settore commercio che diminuisce dalle circa 150.000 ore di settembre alle 87.000 di ottobre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapporto Uil, a Latina cassa integrazione in aumento del 164%

LatinaToday è in caricamento