Economia

Cassa integrazione, cresce ancora a febbraio: +500% quella in deroga

Rapporto Uil: dati sempre allarmanti per i lavoratori pontini. In media con le stime nazionale le ore autorizzate sono cresciute in totale del 54%. Cala solamente la cassa straordinaria

I dati relativi alla cassa integrazione nel mese di febbraio nella provincia di Latina fanno segnare ancora una volta il segno più.

Un aumento di oltre il 50%  nelle ore richieste dalle aziende è stato registrato nell’ultimo mese. Un dato che, anche se il linea con l’andamento nazionale che ha fatto segnare una crescita del 49,1%, di certo non permette di stare tranquilli.

I DATI IN TUTTA ITALIA - In tutto il paese nel mese di febbraio le ore autorizzate di cassa integrazione sono state 82 milioni, coinvolgendo oltre 482mila lavoratori; nello specifico, una vera e propria impennata si è avuta nella cassa in deroga che con complessive 31 milioni di ore, aumenta, rispetto a gennaio, del 134%, a seguire l’aumento della cassa integrazione ordinaria (+23,9%) e della straordinaria (+ 20,4%).

Segno più anche in confronto con febbraio 2011: le ore richieste sono complessivamente aumentate del 16,8%; crescita che ha investito sia la cassa in deroga ( + 40,4%) che l’ordinaria (+31,4%); mentre invece c’è stata una riduzione delle ore di cassa integrazione straordinaria ( -10,9%).
 

REALTÀ PROVINCIALE  - Latina rispecchia più o meno questi dati conoscendo un aumento della cassa integrazione del 53,9%. In particolare si è avuta un’impennata della cassa in deroga che è cresciuta del 492,4%; cresce anche quella ordinaria (+ 37,3%), mentre registra un leggero calo quella straordinaria che scende del 77,2%.
 

COMMENTO DI LUIGI GARULLO, SEGRETARIO GENERALE UIL LATINA - "I dati elaborati dalla UIL relativamente alla provincia di Latina per il mese di febbraio 2012, vedono un netto peggioramento della situazione nella nostra provincia. Nello specifico – afferma Garullo – le ore di cassa integrazione utilizzate nel mese di febbraio in provincia di Latina sono state pari a 716.053 contro le 465.215 del mese precedente, con un ulteriore aumento del 53,9%”.

“Non sono numeri incoraggianti – aggiunge Garullo – derivanti soprattutto da una vera e propria esplosione di utilizzo della cassa integrazione in deroga che a febbraio è aumentata di quasi il 500% , con oltre mezzo milione di ore utilizzate. Questi dati ci dimostrano l’assoluta validità dei nuovi strumenti di welfare come la cassa in deroga, senza questi strumenti fortemente voluti dal sindacato, avremmo assistito in provincia di Latina ad un grave disastro occupazionale.”

“In particolare - aggiunge il segretario della Uil – oltre all’industria soffre pesantemente il settore commercio, che a febbraio utilizza 85.008 ore contro le 19.944 di gennaio, con un aumento di oltre il 300%, mentre in totale i lavoratori complessivi posti in cassa integrazione a febbraio sono stati oltre 4.200, portandoci vicini alle punte di massimo livello registrate lo scorso anno.”

“Resta dunque confermato – aggiunge ancora Garullo -, lo stato di grande incertezza del sistema economico provinciale, il paragone del dato odierno con lo stesso mese dello scorso anno ci fa rilevare infatti un netto peggioramento in quanto si passa dalle264.736 ore del febbraio 2011 alle 716.053 di febbraio 2012, con un aumento del 170%, questi numeri – conclude Garullo – ci confermano qualora ce ne fosse ancora bisogno, l’assoluta necessità di interventi di programmazione strategica che non possono che essere realizzati dalla politica.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione, cresce ancora a febbraio: +500% quella in deroga

LatinaToday è in caricamento