Sabato, 13 Luglio 2024
Riconversioni industriali / Cisterna di Latina

Plasta Rei: dallo stabilimento di Cisterna la rivoluzione della plastica

Dalla ex Nalco a una riconversione di successo. Ieri la visita delle istituzioni in azienda

Una fabbrica in crisi e, come molte altre del territorio, destinata alla chiusura definitiva. Ora è invece un esempio virtuoso di riconversione industriale e per di più green. Dalla ex Nalco di Cisterna è nato infatti lo stabilimento Plasta Rei, che ieri ha raccolto le istituzioni locali, dal prefetto di Latina Maurizio Falco al sindaco Valentino Mantini, dalla vicepresidente della Regione Lazio Roberta Angelilli all'assessora all'Ambiente Elena Palazzo. 

Alla Plasta Rei si sperimenta l'innovazione e si producono nuove materie prime recuperando i rifiuti. In particolare lo stabilmento di Cisterna ha messo a punto la produzione di un granulo 100% riciclato, che può prestarsi a molti usi, compreso il food. A spiegare l'operazione è stato il presidente della Plasta Rei Francesco Borgomeo: "Quando le multinazionali decidono di chiudere nessuno è in grado di fermarle. Sono onde che partono da talmente lontano che anche solo pensare di fermare la chiusura di uno stabilimento è impossibile. Quello che si deve fare però intercettare tutto il prima possibile, evitando che le situazioni stiano a stagnare. E’ quello che noi abbiamo fatto: siamo arrivati in velocità, l’abbiamo presa di corsa". A conti fatti dunque, in uno stabilimento che prima produceva solventi ora si produce plastica riciclata, con le stesse caratteristiche di quella nuova. "E a settembre - annuncia Borgomeo - tireremo fuori una bottiglietta 100% riciclata da rifiuto per il food. Abbiamo la forza di fare da soli un primo pezzo di strada, ma ora chiediamo partnership forti per moltiplicare le linee produttive". L'operazione è stata salutata con favore dalle istituzioni. 

“L’incontro presso la Plasta Rei rappresenta la sintesi della sinergia necessaria e indispensabile tra le Istituzioni e le realtà produttive ed imprenditoriali che insistono su Cisterna - ha commentato il sindaco Valentino Mantini - e per questo ringrazio sentitamente il signor prefetto di Latina, Maurizio Falco, per l’immancabile sostegno alla nostra comunità. L’attenzione di questa amministrazione continua ad essere rivolta alle infrastrutture, che l’area industriale attende da 15 anni. Dopo la delibera di giunta comunale del 26 giugno scorso, il prossimo 14 luglio sigleremo il protocollo d’intesa con il Consorzio Industriale per il recupero delle somme anticipate dal Comune, relative al finanziamento dell’acquedotto e della viabilità principale. Ringrazio la vice presidente della giunta regionale Roberta Angelilli, l’assessore regionale all’ambiente Elena Palazzo, tutti i consiglieri regionali, comunali e gli assessori intervenuti presso la Plasta Rei”.

"Ho visitato il sito industriale Plasta Rei, a Cisterna, una delle eccellenze del nostro territorio che ha l’obbiettivo di creare prodotti innovativi capaci rivoluzionare il mondo delle plastiche attraverso processi produttivi non convenzionali - ha aggiunto anche l'assessora regionale Elena Palazzo - Un progetto nobile, portato avanti con determinazione da Francesco Borgomeo, che nasce dalla riconversione di impianti destinati alla chiusura con lo scopo di salvaguardare l’ambiente e allo stesso tempo i posti di lavoro. La sua esperienza dimostra che si può sostenere la tutela dell’habitat in cui viviamo, senza che questo significhi chiusure di impianti e perdita di occupazione. La sfida è entusiasmante. Ho voluto portare il mio saluto ed esprimere il mio apprezzamento per quanto fatto fino ad oggi. Pronti a fare gioco di squadra per il bene di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Plasta Rei: dallo stabilimento di Cisterna la rivoluzione della plastica
LatinaToday è in caricamento